Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

2° Evento Poliolefine ChemOrbis: Iran espande industria petrolchimica tramite nuove capacità di feedstock

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/04/2015 (12:10)
Durante il suo intervento al secondo evento di ChemOrbis sulle poliolefine che si sta svolgendo a Gaziantep (Turchia), M. H. Peyvandi, della società iraniana National Petrochemical Company, ha concentrato la sua attenzione sullo status attuale dell’industria petrolchimica iraniana e sulle attese per il futuro del mercato.

Peyvandi ha affermato che la capacità di produzione petrolchimica ha raggiunto i 60 milioni di tonnellate nel 2013, in rialzo del 5% rispetto al 2012. Nel 2004 il paese era in grado di produrre 18.2 milioni di tonnellate di petrolchimici.

L’Iran ha in programma di fare nuovi investimenti basati sulle capacità di materie prime raggiungibili. Secondo i dati condivisi da Peyvandi, il paese ha intenzione di espandere la sua capacità di etano di 4 milioni ton/anno grazie ai nuovi progetti. Per quanto riguarda la nafta, il paese ha in programma di aumentare la capacità produttiva di 5 milioni ton/anno mentre le sue capacità di propano e butano dovrebbero crescere di 2 milioni ton/anno. L’Iran sta inoltre pianificando di incrementare la sua capacità di metano di 100 milioni m³/giorno. In linea con le sue nuove capacità, il paese ha in programma di costruire 36 nuovi impianti per una capacità totale di 60 milioni ton/anno.

L’attesa revoca delle sanzioni è importante per l’Iran, in quanto offrirebbe l’opportunità di migliorare la tecnologia del paese oltre ad aprire nuovi canali per gli investimenti.
Prova Gratuita
Login