Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

ABS in Asia cambia direzione dopo otto settimane di cali, trend rialzista sostenibile?

di Pınar Polat - ppolat@chemorbis.com
  • 20/07/2021 (10:40)
In Cina e Sudest Asiatico i prezzi di ABS hanno cambiato direzione la scorsa settimana dopo due mesi consecutivi di diminuzioni. Questo grazie al supporto dei fondamentali forti del petrolio che a loro volto hanno sostenuto i prezzi dello stirene.

Anche l’interesse all’acquisto ha visto una crescita, anche se i volumi delle transazioni restano limitati a causa della resistenza all’acquisto in corso alle offerte in rialzo dei fornitori della regione. L’interesse all’acquisto continua a subire gli effetti del coronavirus e le infezioni in crescita in diversi paesi del Sudest Asiatico, oltre che in diverse province della Cina.

Import - ABS Price - CIF China - CIF SEA

Nella settimana conclusa il 16 luglio, i prezzi dell’ABS di importazione da diverse origini in Cina e Sudest Asiatico sono aumentati di $20-30/ton sulla settimana, attestandosi rispettivamente a $2350-2390/ton e a $2360-2400/ton CIF, cash.

Il Price Wizard di ChemOrbis mostra che i prezzi spot dello stirene erano stabili sulla settimana a $1236/ton CFR Cina e a $1216/ton FOB Corea il 16 luglio.

Cresce la resistenza da parte dei buyer

Un trader ha affermato “Nonostante l’offerta corta, i player del mercato riportano una crescente resistenza da parte dei buyer, soprattutto verso i massimi dei livelli prevalenti del mercato”.

Intanto, un produttore domestico in Cina ha lasciato le offerte di ABS iniez. stabili per il mercato locale all’inizio della settimana, dopo averle aumentate di CNY100/ton ($15/ton) nei giorni scorsi.

In discussione sostenibilità del trend rialzista

I player del mercato in Asia sono rimasti cauti circa la durata dei recenti aumenti. Mentre l’offerta di ABS resta limitata nella regione, il lento recupero della domanda in Cina e Sudest Asiatico potrebbe bilanciare questo fattore.

Inoltre, i future del petrolio hanno visto un inizio di settimana debole per le preoccupazioni circa l’incremento dell’offerta dopo l’accordo raggiunto da OPEC+ e la rapida diffusione della variante Delta. Al momento della scrittura, il petrolio Brent si attestava attorno ai $68.21/bbl, mentre il West Texas Intermediate (WTI) si attestava a $66.01/bbl, entrambi in forte calo rispetto alle chiusure di venerdì.

Le variazioni de future del petrolio hanno un impatto sulla futura direzione dello stirene e, di conseguenza, sui prezzi dell’ABS.

Prova Gratuita
Login