Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

AIE: Possibile calo investimenti petroliferi nel 2016

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/10/2015 (17:18)
Secondo quanto riportato dai media, Fatih Birol, direttore esecutivo dell’Agenzia internazionale dell’energia (AIE), ha riferito che nel 2016 gli investimenti petroliferi potrebbero diminuire, specialmente nelle regioni più care, se i prezzi resteranno vicini ai livelli attuali. Ha riportato inoltre che i player dovrebbero valutare il possibile impatto a lungo termine del calo degli investimenti.

Birol ha affermato inoltre che l’offerta di petrolio potrebbe ridursi da metà 2016 per la diminuzione degli investimenti e la minore produzione di petrolio negli USA. Secondo Birol, la produzione di petrolio negli USA dovrebbe calare di 400,000 barili al giorno (bpd) nel 2016. Tuttavia, secondo l’AIE, i prezzi del petrolio non registreranno un forte aumento nel breve termine in quanto vi è ancora un eccesso di offerta sul mercato.

Precedentemente, l’AIE ha riportato che nel 2016 la produzione petrolifera dei paesi non membri dell’OPEC registrerà il calo più forte dal 1992, in quanto la decisione dell’OPEC di non tagliare la produzione per preservare la sua quota di mercato, porterà i paesi non membri dell’organizzazione a ridurre la loro produzione.
Prova Gratuita
Login