Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

AIE: eccesso di petrolio potrebbe diminuire per calo produzione

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 12/05/2016 (11:47)
Secondo quanto riportato dai media, nella giornata di giovedì l’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) ha affermato nel suo report mensile sul mercato del petrolio che i recenti tagli alla produzione in Canada Nigeria e Libia potrebbero portare ad una riduzione dell’eccesso di greggio a livello globale, aggiungendo che la domanda migliorerà per la crescita del consumo di benzina.

L’AIE ha inoltre rivisto le attese riguardanti il calo della produzione dei paesi non membri dell’OPEC da 710,000 barili al giorno (bpd) a 800,000 bpd per il 2016. L’agenzia ha mantenuto le attese per la crescita globale della domanda stabili a 1.2 milioni di bpd per quest’anno.

L’eccesso di petrolio dovrebbe scendere a 200,000 bpd nella seconda metà del 2016, rispetto a 1.3 milioni di bpd nella prima metà dell’anno, secondo l’AIE. L’offerta dall’OPEC è salita di 330,000 bpd ad aprile, toccando i massimi degli ultimi sette anni con un totale di 32.76 milioni di bpd, a causa dell’aumento della produzione in Iran, Iraq e Emirati Arabi Uniti.
Prova Gratuita
Login