Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

AIE: eccesso di petrolio sarà inferiore alle attese nel 2017

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 14/06/2016 (16:30)
Secondo quanto riportato dai media, l’Agenzia Internazionale dell’Energia (AIE) ha affermato che l’eccesso di offerta nel mercato globale del petrolio sarà inferiore alle attese iniziali nel 2017, in linea con la crescita della domanda e il calo della produzione dei paesi non membri dell’OPEC. L’agenzia ha riportato che il surplus di petrolio nella prima metà di quest’anno era di circa 800,000 barili al giorno (bpd), in calo rispetto alle stime iniziali dell’AIE di 1.3 milioni di bpd.

Per il 2017, l’AIE si aspetta che la domanda globale di petrolio cresca di 1.3 milioni di bpd a 97.4 milioni di bpd. Secondo l’AIE la produzione dei paesi non OPEC salirà solo di 200,000 bpd il prossimo anno, a causa della riduzione della produzione in Canada e Brasile, mentre la produzione degli USA si riprenderà a partire dalla seconda metà del prossimo anno. L’agenzia ha affermato che le scorte mondiali di petrolio scenderanno di 100,000 ton/anno durante il 2016.

Per quanto riguarda la produzione dell’OPEC, l’AIE si aspetta di vedere una domanda più forte, dato che la produzione dei paesi non membri dell’organizzazione non sarà sufficiente a soddisfare la domanda globale in crescita. Nel 2017, l’OPEC dovrà produrre 33.5 milioni di bpd e l’Iran potrebbe aumentare la produzione di petrolio di 100,000 bpd a 3.7 milioni di bpd, secondo l’ultimo rapporto dell’AIE.

Inoltre, secondo l’AIE, la domanda globale di petrolio salirà di 100,000 bpd nel 2016, supportata dall’aumento della domanda di carburanti negli USA, mentre la produzione dei paesi non membri dell’OPEC scenderà di 100,000 bpd quest’anno.
Prova Gratuita
Login