Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

AIE: produzione petrolio OPEC raggiunge livello record

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 12/10/2016 (18:11)
Secondo fonti dei media, l’Agenzia internazionale dell’energia ha riportato che la produzione di petrolio dell’Organizzazione dei paesi esportatori di petrolio (OPEC), ha raggiunto il livello più alto di tutti i tempi lo scorso mese, poiché i paesi membri dell’OPEC hanno aumentato i livelli di produzione per aumentare la loro quota di mercato. I rappresentanti dei paesi del cartello hanno affermato di avere intenzione di aumentare ulteriormente la produzione nel breve termine.

Lo scorso mese l’OPEC aveva raggiunto un accordo per ridurre la produzione petrolifera a un massimo di 33 milioni di barili al giorno. Tuttavia la Libia, l’Iran e la Nigeria sono stati esclusi da questo accordo, a causa della loro necessità di recuperare dopo le lunghe interruzioni. Questi tre paesi hanno aumentato la produzione complessiva di 120,000 barili al giorno rispetto ai livelli di agosto, secondo l’AIE. I rappresentanti di questi paesi hanno riportato piani per aumentare la produzione di altri circa 580,000 barili al giorno, pari alla quantità che l’OPEC avrebbe accettato di tagliare.

Nel suo report mensile l’AIE ha affermato che il mercato avrà problemi di eccesso di offerta nella prima metà dell’anno, se non verranno prese precauzioni reali per ridurre la produzione.

L’AIE ha poi affermato "Ulteriori aumenti da parte di questi paesi suggerirebbero che dovrebbero essere altri paesi, come l’Arabia Saudita, a ridurre ancora la produzione. Il nostro outlook su domanda e offerta indica che sul mercato potrebbe restare un eccesso di offerta durante la prima metà dell’anno".

Il segretario generale dell’OPEC Mohammad Barkindo ha affermato questa settimana che gli esponenti dell’OPEC si incontreranno durante il mese per discutere l’applicazione dell’accordo sui tagli alla produzione, aggiungendo che si incontreranno anche con paesi non membri dell’OPEC, come la Russia.

I prezzi del petrolio sono aumentati al livello più alto degli ultimi sette mesi, dopo che il presidente russo Vladimir Putin ha affermato, lo scorso lunedì, che la Russia prenderà parte ai tagli alla produzione petrolifera.

Prova Gratuita
Login