Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

ASEAN, PMI manifatturiero rimbalza dai minimi record a maggio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 02/06/2020 (11:15)
Secondo l’Indice IHS Markit Purchasing Managers ’s (PMI), le condizioni di produzione dell’Associazione delle nazioni del Sud-Est asiatico (ASEAN) a maggio sono rimbalzate dai minimi record di aprile.

La lettura principale del PMI è arrivata a 35.3 a maggio, in aumento rispetto al 30.7 di aprile. La regione è rimasta in territorio di contrazione poiché l’indice era inferiore a 50.0.

A maggio, le condizioni operative sono peggiorate per il terzo mese consecutivo a causa della minore produzione e di nuovi ordini a causa della pandemia. I volumi della produzione in fabbrica e del portafoglio ordini sono ulteriormente diminuiti, sebbene a un ritmo più lento il mese scorso, hanno rivelato i dati.

Tutti e sette i paesi hanno assistito a una contrazione della salute del loro settore manifatturiero. La Malesia (45.6) è stata la migliore in tutta la regione, mentre il Vietnam (42.7) si è classificato al secondo posto a maggio.

La Thailandia (41.6) è arrivata terza, segnalando un allentamento del tasso di contrazione il mese scorso. Le Filippine hanno registrato un terzo peggioramento mensile consecutivo delle condizioni operative, sebbene il suo indice principale di maggio (40.1) abbia segnalato il più lieve tasso di declino in questo periodo.

Il PMI del Myanmar (38.9) ha recuperato da un minimo storico a maggio, mentre l’Indonesia (28.6) ha registrato il secondo PMI più basso mai registrato. Singapore era in fondo alla lista con un titolo PMI di 26.4, nel frattempo.
Prova Gratuita
Login