Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Abolita approvazione del consolato per trading tra Iran e Turchia

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 19/10/2017 (16:04)
Alcune fonti dell’industria hanno riportato che il governo iraniano ha ufficialmente abolito il bisogno dell’approvazione del consolato per le importazioni dalla Turchia a partire dal 17 ottobre 2017. L’implementazione era stata messa in atto lo scorso anno, la quale era stata seguita da una decisione simile da parte del Ministro dell’Economia e Commercio in Turchia per quanto riguardava le importazioni dall’Iran a fine luglio di quest’anno.
La notizia è stata ben accolta dai partecipanti dell’industria della plastica poiché l’implementazione abolita aveva causato dei malcontenti circa i lunghi processi burocratici per il commercio tra i due paesi insieme ai costi alti provenienti dalle tariffe dei documenti.

Le commissioni di alto livello di Turchia e Iran hanno concordato di abolire il bisogno per l’ approvazione del consolato per le lettere, dopo le negoziazioni svolte nel Ministero delle Dogane e del Commercio il 25 settembre 2017.

L’implementazione del bisogno per l’approvazione del consolato in Turchia per le lettere delle importazioni per beni dall’Iran, il quale era entrata in vigore il 24 luglio 2017, era stata precedentemente sospesa il 29 luglio 2017 a causa di complicazioni per le procedure di sdoganamento. L’implementazione era rientrata in vigore il 21 settembre 2017 e qualsiasi importazione di materiale dall’Iran era soggetta alle approvazioni necessarie da parte del consolato. Tuttavia, ha avuto una breve durata poiché è stata abolito in modo permanente il 25 settembre.
Prova Gratuita
Login