Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Africa, deprezzamento delle valute locali contro il dollaro USA

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 28/07/2015 (17:27)
I player che operano in paesi africani come la Nigeria e il Sudafrica si lamentano del deprezzamento delle valute locali contro il dollaro USA.

Questa situazione blocca la domanda già scarsa per le importazioni, in quanto i buyer guardano per lo più al mercato locale per soddisfare le loro necessità limitate. I distributori non sono stati in grado di alzare i prezzi per compensare le perdite causate dalla svalutazione delle valute locali, perché la domanda debole continua ad esercitare una pressione ribassista sui prezzi locali.

Secondo quanto riportato dai media locali, lo scorso venerdì la Banca Centrale della Nigeria ha tenuto i tassi di interesse standard al livello record del 13%. Nell’ultimo anno la naira nigeriana è stata colpita duramente dal calo dei prezzi del petrolio, che è il principale prodotto di esportazione del paese. Il 75% dei guadagni del governo della Nigeria deriva dalle esportazioni petrolifere, per lo più verso gli USA. Tuttavia, in questi giorni, gli USA non stanno importando molto petrolio dalla Nigeria, mentre i prezzi del petrolio sono diminuiti a livello globale. Secondo le fonti, la banca centrale della Nigeria sta mantenendo la naira a 197 sul dollaro, nonostante di solito sia a 160.

Anche il Sudafrica è in una situazione simile. Secondo i media, il rand sudafricano ha perso più dell’1.5%, scendendo ai livelli più bassi degli ultimi 15 anni lo scorso venerdì.
Prova Gratuita
Login