Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Africa, prezzi PP, PE in ulteriore calo a giugno

  • 02/06/2017 (12:27)
In Africa, le offerte di PP e PE sono riportate da stabili a in leggero calo rispetto a Maggio in linea con le attese degli operatori visto che la domanda ha rallentato ulteriormente dopo l’inizio del Ramadan in diverse parti della regione. La mancanza di problemi di disponibilità e i prezzi del petrolio oscillanti hanno pure tolto le tensioni dal mercato. Inoltre il rallentamento delle economie di alcuni paesi combinato a instabilità politiche ha costretto i player a mantenere un atteggiamento cauto nelle attività di trading.

In Nigeria, il produttore locale ELEME, ha ridotto le sue offerte di PP e PE di NGN20,000 ($63/ton) rispetto alle sue ultime offerte di maggio. Un trasformatore che ha ricevuto le nuove offerte ha commentato che la domanda dei loro prodotti finiti non è buona a causa del Ramadan mentre un altro trasformatore ha aggiunto che sebbene ELEME abbia annunciato prezzi più bassi per giugno, i prezzi sono ancora alti e non sono supportati dalla domanda bassa di questo periodo dell’anno.

In Kenya, sono emerse nuove offerte di PP e PE da alcuni produttori del Medio Oriente e da altri fornitori locali con prezzi invariati da maggio mentre un trader riporta di aver ricevuto offerte competitive per PP raffia di origine asiatica rispetto alle nuove offerte dei fornitori regionali. Gli operatori riportano che il Ramadan, la stagione delle piogge e l’instabilità politica derivante dalle prossime elezioni stanno pesando sull’interesse di acquisto.

Similmente in Algeria e Libya, un produttore saudita ha mantenuto le sue offerte di PP e PE invariate per giugno. Un trader ha detto che il sentimento di mercato è debole per il Ramadan oltre alla debolezza dell’economia.

In Egitto, le offerte iniziali di PP e PE import di giugno sono riportate con rollover o leggeri cali rispetto a maggio mentre le prime vendite sono iniziate su livelli vicini o ai minimi del range di prezzi.

Il produttore saudita ha applicato riduzioni di circa $100-120/ton sulle sue offerte iniziali di giugno dopo aver inizialmente offerto prezzi invariati. Infatti gli operatori egiziani avevano giudicato queste offerte irrealisticamente elevate.

In aggiunta un trader ha ricevuto nuove offerte per giugno da un altro produttore saudita con diminuzioni di $30-40/ton per i gradi di PE e prezzi stabili per i gradi di PP omo.

“Abbiamo buone allocazioni per giugno ma la domanda rimane debole per ora e non stiamo ricevendo molte richieste di offerta,” ha detto il trader.

Intanto il produttore locale di PE egiziano SIDPEC ha pure lasciato invariate le sue offerte per giugno citando la stabilità del mercato durante il Ramadan.
Prova Gratuita