Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Plastificanti - Europa Agosto 2017

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 31/08/2017 (11:00)
In agosto, il mercato dei plastificanti europei è rimasto debole durante il mese poiché i player sono stati assenti a causa delle lunghe ferie estive. Di conseguenza, il trend è stato riportato in leggero calo di €10-30/ton per il DINP e DIDP mentre il DOTP è diminuito di €50/ton in qualche caso rispetto agli ultimi livelli di luglio. Intanto, le nuove offerte di settembre sono iniziate ad emergere nel mercato.

Il range dei prezzi di agosto è a €1300-1470/ton per il DINP e DIDP e a €1300-1450/ton per il DOTP, FD, 60 giorni.

Un distributore, che offre materiale dal Nord Europa, ha venduto i suoi volumi in ribasso di €10-20/ton rispetto a luglio, incolpando la domanda debole. La fonte ha aggiunto, “I nostri fornitori hanno deciso di mantenere invariati i loro prezzi per settembre, nonostante i prezzi del DOTP siano ad un livello molto alto. Tuttavia, aspetteremo la reazione del mercato prima di rivedere i nostri prezzi”.

I trasformatori restano in attesa per ora poiché hanno fatto solo pochi acquisti con leggere diminuzioni per agosto. Un buyer in Francia ha acquistato qualche carico all’inizio del mese pagando diminuzioni di €50/ton per il DOTP e €20-30/ton per il DINP. Il buyer ha detto, “L’aumentare delle importazioni che arrivano in Europa potrebbe mettere sotto pressione i venditori europei, specialmente per il mercato del DOTP, pensiamo che i prezzi possano diminuire ancora per settembre”.

Il minimo del range dei prezzi per materiale nazionalizzato del DINP e DOTP è formato da origini dell’Estremo Oriente e il gap rispetto alle origini europee è oltre i €100/ton.

Le aspettative per settembre sono per un trend da stabile a in ribasso. Nonostante il contratto del propilene sia stato siglato in rialzo di €40/ton rispetto ad agosto, diversi buyer pensano che i prezzi dei plastificanti abbiano già raggiunto dei livelli alti e non si aspettano particolari cambiamenti per il prossimo mese. L’offerta locale è migliorata in seguito al ritorno di Evonik mentre anche BASF dovrebbe tornare sul mercato durante settembre dopo un lungo periodo di assenza. Tuttavia, le importazioni competitive, che sono emerse durante luglio e agosto, potrebbero mettere ulteriore pressione sui prezzi per settembre.
Prova Gratuita
Login