Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Plastificanti - Europa, 1° metà di novembre 2017

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/11/2017 (18:25)
In Europa, il mercato dei plastificanti ha seguito un trend da stabile a in calo nella prima parte di novembre, dopo la chiusura a rollover del contratto del propilene. I trasformatori stanno limitando gli acquisti vista la scarsa domanda e l’arrivo della fine dell’anno.

I range di novembre si attestano a €1250-1380/ton per DINP e DIDP e a €1280-1350/ton per DOTP, FD, 60 gg.

Un distributore di materiale dell’Est Europa ha venduto DOTP di novembre a livelli stabili, mentre ha applicato leggeri aumenti di €10/ton sui prezzi di DINP e DIDP all’inizio del mese. Il venditore ha dichiarato che i minimi dei range stanno scomparendo poiché le offerte dall’Asia non arrivano più a livelli competitivi.

Dal punto di vista dei buyer, i trasformatori stanno acquistando il materiale per novembre in piccole quantità poiché la domanda è calma data la bassa stagione per molte applicazioni. Un compoundatore, che ha ricevuto offerte di novembre a rollover o con diminuzioni di €10-20/ton, ha commentato, “Pensiamo che il gap tra massimo e minimo del range sia diminuito poiché i venditori che offrono ai massimi del range hanno concesso degli sconti per novembre.” Altri buyer hanno deciso di rimanere in attesa per vedere se i prezzi scenderanno ancora durante il mese o acquisteranno dal mercato import.

Nel mercato dell’import, il DOTP dalla Turchia è stato riportato a €1160-1220/ton DDP 60 gg, un livello ancora competitive rispetto ai range locali. Il DOTP nazionalizzato dalla Corea del Sud è stato venduto a €1280-1320/ton mentre DINP e DIDP dalla stessa origine sono stati riportati a €1250-1300/ton.

Per il resto del mese, i prezzi dei plastificanti dovrebbero mantenere i livelli attuali vista la domanda debole e l’ampia offerta. Le prime aspettative per dicembre indicano un trend da stabile a in calo poiché l’offerta potrebbe aumentare ulteriormente nei prossimi mesi. BASF ha tolto la forza maggiore sui plastificanti in Europa all’inizio di novembre, cosa che mette ancora più pressione sui fornitori europei e sull’import.
Prova Gratuita
Login