Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Plastificanti - Europa Novembre 2016

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 29/11/2016 (12:52)
In Italia, il mercato dei plastificanti ha registrato notevoli aumenti durante il mese di novembre, supportato dai problemi di offerta dovuti all’esplosione all’impianto di BASF a ottobre. I range di prezzo sono stati riportati a €1070-1200/ton per il DINP e il DIDP, e a €1030-1100/ton per il DOTP, FD Italia, 60 giorni. I venditori hanno potuto vendere sui massimi del range per il DINP e il DIDP ai clienti regolari di BASF che questo mese non aveva materiale.

Un distributore ha riportato di aver venduto DINP e DIDP dal nord Europa con aumenti fino a €110/ton per novembre. Il distributore ha commentato “I buyer irregolari di DINP preferiscono passare al DOTP questo mese considerata l’offerta corta da BASF e quindi i prezzi di DOTP hanno registrato degli aumenti in linea con la crescita della domanda. Ci aspettiamo nuovi aumenti a dicembre, in quanto l’offerta potrebbe rimanere corta fino a gennaio”.

Un produttore di plastificanti ha chiuso le trattative per il DINP e il DIDP per novembre con incrementi di €100-150/ton su ottobre. Il produttore ha aggiunto “L’offerta nel mercato è diminuita in maniera notevole dopo l’esplosione di BASF e abbiamo già esaurito il materiale. La disponibilità dovrebbe rimanere limitata per almeno due o tre mesi”.

Un agente in Svizzera ha riportato che i produttori cercheranno di applicare nuovi aumenti o mantenere i livelli attuali a dicembre.

Nel mercato delle importazioni, il DINP dalla Corea del Sud è stato offerto nel range di €1090-1150/ton DDP, 60 giorni. Per il DOTP, i carichi dalla Corea del Sud sono stati offerti a €1025-1080/ton con gli stessi termini. Il materiale dalla Turchia è stato venduto a €1040/ton DDP, 60 giorni.
Prova Gratuita
Login