Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Tecnopolimeri - Europa Dicembre 2015

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 01/12/2015 (16:45)
Mese: Novembre 2015
€/ton €/ton
Polimero MinMax
EPS11701280
PA 613601700
PA 6,6 20502320
PC 21002400
SAN 16501900
PBT18702200
POM 13001450
PMMA 2050 2450


Per novembre, i prezzi di PC hanno per lo più mantenuto i livelli di ottobre. I massimi del range sono formati dalle origini asiatiche con dazio e dalle offerte europee, mentre i minimi sono dati dalle origini asiatiche senza dazio. La maggior parte dei player ha riportato prezzi di PC stabili e una buona disponibilità per il mese. La domanda di PC è stata regolare per buona parte del mese, ma è rallentata in vista di dicembre. A fine novembre, qualche fonte ha riportato leggeri sconti sui livelli massimi delle origini europee, in fase di chiusura delle trattative. Le offerte dall’Asia hanno registrato un trend largamente stabile, ad eccezione di un venditore che a inizio mese ha riportato tentativi di leggeri aumenti per un’origine con dazio. I player si attendono un trend stabile per dicembre.

I prezzi di PA6 hanno registrato un trend per lo più stabile a novembre, mentre i prezzi di PA6,6 erano da stabili a in calo. Alcuni player hanno commentato che i prezzi di PA6,6 erano sotto pressione ribassista dall’ampio premio che avevano sul PA6. Un distributore ha riportato che il suo fornitore del nord Europa ha mantenuto stabile sia il PA6 che il PA6,6, ma diversi buyer hanno riferito che alcuni fornitori europei hanno abbassato i prezzi. I player hanno riportato una buona disponibilità di PA6 e PA6,6 per il mese. Un altro venditore ha confermato che i prezzi di PA6 erano per lo più stabili a novembre, aggiungendo che la domanda ha iniziato a rallentare in vista di dicembre, in quanto i buyer stanno tenendo le scorte basse in vista della fine dell’anno. I compoundatori hanno riportato una domanda regolare di prodotti finiti a novembre, mentre si attendono un rallentamento nell’attività di trading in vista delle Festività del Natale. Un buyer ha acquistato PA6 a rollover su ottobre, commentando che il gap tra PA6 e PA6,6 si è ridotto. Secondo il buyer, la disponibilità è ampia per entrambi i prodotti e i fornitori potrebbero concedere degli sconti verso la fine dell’anno se avvertiranno pressione dalle scorte. Lo stesso buyer ha aggiunto che la domanda di prodotti finiti è soddisfacente e in leggero aumento rispetto all’anno scorso per le buone vendite di automobili. Intanto, i costi del caprolattame stanno aumentando in vista di dicembre e il contratto del benzene è atteso in leggero aumento. Tuttavia, i player pensano che i costi delle materie prime avranno un effetto limitato sui prezzi di PA6 e PA6,6 considerando che dicembre è un mese corto in termini di attività di trading e alcuni venditori potrebbero concedere sconti per le scorte ampie.

I prezzi di SAN di novembre sono rimasti invariati su ottobre, sia sul mercato spot che dei contratti. Le offerte import dall’Asia sono riportate ancora sotto i €1500/ton su base DDP, consegna 45 gg. Per il resto dell’anno, i player non si attendono cambiamenti significativi sui costi del SAN, affermando che dicembre sarà un mese più corto.

I prezzi di EPS sono rimasti per lo più stabili a novembre, nonostante il calo del monomero di €30/ton su ottobre. In qualche caso, il mercato ha registrato leggeri sconti di €10-20/ton, ma i player hanno riportato per lo più rollover dai fornitori europei, indicando l’offerta corta. Un buyer pensa che i produttori non siano disponibili a negoziare in questo periodo, perché i trasformatori potrebbero ricevere ulteriori sconti se hanno raggiunto volumi sufficienti per l’anno e quindi potrebbero acquistare i volumi abituali a dicembre. Nel mercato dei contratti, i trasformatori hanno per lo più confermato gli ordini a inizio novembre, per essere sicuri di ricevere abbastanza materiale per coprire il mese. Alcuni di essi hanno già ordinato per dicembre, in quanto l’offerta dovrebbe restare corta fino alla fine dell’anno. Nel mercato spot, alcuni trasformatori non sono riusciti a trovare carichi disponibili, indicando l’offerta scarsa sul mercato spot.

Per quanto riguarda il PMMA, un distributore ha riportato prezzi stabili per le origini asiatiche a novembre. Il venditore pensa che i fornitori europei potrebbero concedere leggeri sconti di €10-20/ton alla fine dell’anno se la domanda sarà debole. I player si attendono prezzi per lo più stabili fino a fine anno. L’offerta di materiale è buona, mentre la domanda sta rallentando in vista di dicembre, in quanto molte aziende fermeranno la produzione dal 18 dicembre al 7 gennaio.

I prezzi di POM e PBT sono rimasti stabili per un altro mese. Non sono stati riportati particolari problemi di offerta, mentre la domanda è solitamente in calo a dicembre perché i trasformatori tengono le scorte basse in vista delle Festività natalizie.

I range di prezzo includono un costo medio di trasporto al magazzino del cliente, dazi quando applicabili, mentre l’IVA è esclusa.
Prova Gratuita
Login