Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Al-Falih: petrolio potrebbe salire a $60/bbl entro fine anno

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 11/10/2016 (17:27)
Secondo quanto riportato dai media, il Ministro del Petrolio e dell’Industria dell’Arabia Saudita Khalid Al-Falih ha affermato che si aspetta che venga raggiunto un accordo finale per la riduzione della produzione di greggio durante il prossimo vertice OPEC a novembre, e che i prezzi del petrolio salgano a $60/barile entro fine anno, a causa della diminuzione dell’offerta. Le affermazioni sono emerse durante il World Energy Congress che si è tenuto a Istanbul nella giornata di lunedì, con la Russia che supporta i negoziati per un congelamento della produzione.

Secondo Al-Falih, diversi produttori sono pronti a collaborare per quanto riguarda la riduzione della produzione. Il Presidente della Russia Vladimir Putin ha affermato che il paese è pronto a limitare la produzione e a supportare gli sforzi dell’OPEC per stabilizzare il mercato.

Il segretario generale dell’OPEC Mohammad Barkindo ha affermato che i ministri dei principali paesi produttori di petrolio si consulteranno in Turchia per quanto riguarda il congelamento della produzione nella giornata di mercoledì.

I prezzi del petrolio Brent hanno toccato il livello più alto dal 12 ottobre 2015. I future del petrolio Brent di dicembre sono saliti di $1.21 per chiudere a $53.14/barile, mentre il petrolio NYMEX è salito di $1.54 per chiudere a $51.35/barile nella giornata di lunedì.
Prova Gratuita
Login