Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Algeria riceve 49 offerte per quattro nuove raffinerie

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 22/02/2017 (18:34)
Secondo Reuters, l’Algeria ha ricevuto quarantanove offerte da società estere per la costruzione di quattro nuove raffinerie a Tiaret, Hassi Messaoud and Skikda.

La società statale algerina Sonatrach ha riportato l’intenzione di fermare l’importazione di prodotti raffinati entro il 2018 e di iniziare a esportare prodotti raffinati invece del petrolio, perché gli aumenti su questi prodotti sono più redditizi.

Sonatrach ha aperto delle gare d’appalto rivolte a società internazionali di engineering lo scorso mese, per la costruzione di quattro impianti in Algeria. Ha inoltre firmato degli accordi con l’italiana Eni e la francese Shell per condurre degli studi di fattibilità per i nuovi progetti petrolchimici nel paese, come parte del piano dell’Algeria di incrementare gli investimenti esteri nel settore petrolifero, costruendo nuove raffinerie.

L’Algeria ha inoltre riportato l’intenzione di una partnership con la società saudita SABIC. Tuttavia i dettagli sulla nuova partnership non sono ancora stati forniti.
Prova Gratuita
Login