Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Arabia Saudita, EAU introducono nuovo sistema di IVA dal 2018

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 04/12/2017 (19:02)
Secondo fonti dei media, tutti e sei i paesi del Consiglio di cooperazione del Golfo (GCC), Arabia Saudita, EAU, Kuwait, Oman, Qatar e Bahrain, hanno raggiunto un accordo per introdurre il cinque percento di IVA su un’ampia gamma di beni e servizi, nel tentativo di diversificare le fonti di guadagno a seguito dei prezzi bassi del petrolio.

L’Arabia Saudita e gli Emirati Arabi Uniti inizieranno a imporre il 5% di IVA a partire dal 1° gennaio 2018, mentre il resto dei paesi del GCC devono ancora decidere una data, nonostante l’impegno preso circa l’introduzione dell’IVA.

Gli esportatori in Arabia Saudita e Emirati Arabi Uniti dovranno pagare l’imposta sul valore aggiunto (IVA) sui beni trasportati tra i due paesi a partire dal prossimo anno, e la tassa sarà riscossa nel paese in cui il prodotto sarà esportato, secondo quanto indicato dai media.

Secondo le leggi sull’IVA introdotte in entrambi i mercati, solo le esportazioni verso i paesi GCC che non introdurranno l’IVA potranno usufruire dell’imposta pari a zero applicata alle esportazioni e le aziende potranno richiedere il pagamento dell’IVA sui costi di produzione. Altre esportazioni consegnate negli stati del GCC che introdurranno l’IVA saranno soggette al tasso di IVA standard.

I player del settore petrolchimico stanno valutando l’impatto del sistema dell’IVA, per le aspettative di un possibile incremento della domanda in vista della fine dell’anno, mentre ritengono che la domanda verrà invece a mancare una volta che la nuova imposta sarà applicata a causa dell’aumento dei prezzi.

I player in Arabia Saudita sono confusi circa il nuovo sistema dell’IVA e sono in attesa di vedere l’impatto del nuovo sistema sul mercato. I prezzi dovrebbero crescere a seguito dell’applicazione del 5% dell’IVA, che confonde i trader circa i calcoli dei costi e dei margini.
Prova Gratuita