Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Arabia Saudita, Russia concordi su prolungamento taglio produzione petrolio

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 16/05/2017 (13:36)
Secondo fonti dei media, Arabia Saudita e Russia il 15 maggio hanno annunciato di essere favorevoli all’estensione dell’accordo sulla diminuzione della produzione di petrolio per altri nove mesi, fino a marzo 2018. Tuttavia, l’accordo sull’estensione non è ancora stato concluso perché tutti e dodici i membri dell’OPEC dovranno dichiararsi favorevoli durante l’incontro che si terrà il 25 maggio a Vienna per ufficializzare l’estensione.

L’annuncio ha subito avuto un impatto sui prezzi del petrolio lunedì, con il NYMEX in aumento di $1.01 a$48.85/bbl mentre il Brent è aumentato di 98 centesimi per chiudere a $51.82/bbl. I future del petrolio sono commercializzati attualmente al di sopra delle ultime chiusure. L’aumento a seguito dell’annuncio dei due paesi equivale al 2%, rispetto al 15% seguito alla decisione di tagliare la produzione del 30 novembre 2016.

L’estensione dell’accordo dell’OPEC è considerata molto probabile. Tuttavia restano i dubbi sul fatto che la possibile estensione potrebbe non funzionare nel tentativo di mantenere bilanciate le scorte e i prezzi, a causa dei segnali secondo cui gli USA aumenteranno la produzione di petrolio e l’Iran ha in programma di aumentare la produzione giornaliera di petrolio a 5.7 milioni di barili.
Prova Gratuita
Login