Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Arabia Saudita, debolezza si estende a giugno nei mercati del PP e PE

di Başak Ceylan - bceylan@chemorbis.com
  • 01/06/2021 (10:14)
I mercati dell’Arabia Saudita hanno visto il trend rialzista vacillare per la prima volta lo scorso mese, durante il quale un importante produttore locale ha mantenuto stabili le offerte di PE mentre ha ridotto le offerte di PP, citando la domanda debole e gli acquisti cauti in un mese corto per via delle vacanze. Le offerte di giugno del produttore principale mostrano ora che il trend ribassista è stato esteso a giugno.

Trend rialzista termina dopo quasi un anno

Il trend rialzista è cominciato nella seconda metà del 2020 in Arabia Saudita, supportato dal crescente ottimismo nei mercati globali in seguito ai crolli dovuti alla pandemia. Anche le chiusure di diversi cracker e impianti di derivati in Arabia Saudita, unite a una carenza globale di offerta, hanno guidato i rapidi aumenti nel primo trimestre e all’inizio del secondo.

Le aspettative sono iniziate a cambiare alla fine di aprile, con la maggior parte dei player che si aspettava una diminuzione dei prezzi a causa del Ramadan e del calo delle attività dopo gli aumenti senza sosta. I prezzi di PP di maggio del produttore principale sono diminuiti di SAR375/ton ($100/ton) mentre le offerte di PE sono rimaste temporaneamente stabili durante il mese, interrompendo il trend rialzista durato quasi un anno.

Offerte di giugno indicano cali per PP, PE

Il produttore principale locale ha annunciato le offerte di giugno con cali tra SAR113/ton ($30/ton) e SAR338/ton ($90/ton) per il PE mentre le offerte di PP sono diminuite di SAR750/ton ($200/ton) rispetto a maggio. Questo rappresenta il secondo mese consecutivo in cui le offerte di PP del produttore diminuiscono mentre è il primo mese di cali in quasi un anno per i gradi del PE.

Un trader ha riportato che le riduzioni dei prezzi sono in linea con le aspettative, osservando anche che il mercato è stato calmo con attività scarse.

Attesi altri ribassi

"Il sentimento generale è che la domanda rimanga debole", ha affermato un trader e ora ci si aspetta che più fornitori seguano l’esempio del produttore principale riducendo i prezzi. I player che citano l’offerta equilibrata hanno affermato che è altamente improbabile che un aumento venga sostenuto senza un’interruzione della produzione durante il mese.
Prova Gratuita
Login