Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Arabia Saudita stabilisce nuova zona industriale

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 25/10/2017 (13:52)
Secondo notizie dei media, l’ Arabia Saudita ha intenzione di costruire un’enorme zona industriale e a confine con la Giordania e l’Egitto, in linea con l’intenzione del regno di ridurre la dipendenza delle esportazioni del petrolio.
Confinante con il Mar Rosso e usata frequentemente come rotta di trading attraverso il Canale di Suez, la nuova zona, chiamata NEOM, coprirà un’area di 26,500 km quadrati e sarà una località strategica.

Il Public Investment Fund (PIF) dell’Arabia Saudita, ha dichiarato che la nuova zona, la quale dovrebbe agire autonomamente per le tasse e attività giuridiche, farà da entrata globale collegando l’Asia all’Europa e Africa.

Il piano di Saudi Aramco di vendere il 5% delle sue azioni in un’offerta pubblica iniziale del valore di quasi $100 miliardi dovrebbe supportare l’enorme progetto con un costo stimato di $500 miliardi.

Tuttavia, la Giordania e l’Egitto hanno rifiutato di commentare il progetto al momento della pubblicazione, l’Arabia Saudita dovrebbe essere in discussione con potenziali investitori per realizzare la prima fase del progetto a partire dal 2025 ed è già stato incaricato un direttore generale.
Prova Gratuita
Login