Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Aramco, crescono voci su piano IPO, Cina interessata a un accordo diretto

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 17/10/2017 (18:21)
Fonti dei media hanno riportato che la società statale Saudi Aramco avrebbe intenzione di accantonare l’intenzione di offrire le proprie azioni al pubblico nella seconda metà del prossimo anno, anche se la società ha negato la notizia, descrivendola come totalmente speculativa. La società ha dichiarato "Il processo IPO resta in atto".

La società aveva annunciato il progetto di vendere il 5% delle azioni per ottenere circa $100 miliardi. Il denaro ottenuto dovrebbe essere utilizzato per realizzare un progetto economico in Arabia Saudita, il Vision 2030.

Tuttavia alla fine della scorsa settimana il Financial Times ha messo in evidenza che il governo saudita sta prendendo in considerazione la vendita delle azioni a privati, piuttosto che al pubblico. La società sta pensando di vendere le azioni agli investitori privati e a fondi di investimento per evitare le difficoltà degli appalti pubblici.

Dopo queste speculazioni, le società cinesi PetroChina e Sinopec hanno espresso il loro interesse per l’acquisto del 5% delle azioni, secondo quanto riportato dai media.

Secondo le fonti, il posticipare il progetto dell’IPO avrà i suoi vantaggi e svantaggi. La società starebbe valutando le città di New York e Londra per gli appalti, mentre alcune fonti hanno riportato la preoccupazione secondo cui l’Arabia Saudita potrebbe avere problemi nell’impegnarsi a coordinare i tagli alla produzione all’interno dell’OPEC se si dovesse scegliere New York. Sarebbe una pratica che potrebbe essere considerata illegale, per il controllo dei prezzi.
Prova Gratuita
Login