Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, Europa: prezzi spot propilene ancora in rialzo per offerta corta

  • 13/09/2016 (11:49)
In Asia e in Europa, i prezzi spot del propilene stanno seguendo un trend rialzista da oltre un mese. La disponibilità ridotta in entrambe le regioni è stata citata come fattore principale per gli aumenti.

In Asia, i prezzi spot del propilene sono saliti di $20/ton CFR Cina sulla settimana, mentre indicano un incremento più ampio pari a $30/ton su base FOB Corea del Sud. Il trend rialzista del propilene in Asia è stato attribuito alla disponibilità limitata, con la stagione delle manutenzioni che ha portato ad un’ulteriore riduzione dell’offerta, mentre secondo i player la domanda nel mercato spot è forte.

Le unità delle materie della società del Giappone JX Nippon Oil and Energy a Kawasaki sono al momento ferme per manutenzione. Il cracker, che ha una capacità produttiva di 260,000 ton/anno di propilene, verrà riavviato il 28 settembre, mentre l’unità per la trasformazione delle olefine da 140,000 ton/anno presso lo stesso sito rimarrà ferma fino a metà ottobre. Il cracker di Sinopec Sabic Tianjin Petrochemical da 1 milione di ton/anno in Cina è inattivo per manutenzione. Il riavvio del cracker è previsto per fine settembre.

Idemitsu Kosan avrebbe dovuto fermare il cracker di Tokuyama in Giappone per manutenzione il 10 settembre. Il cracker ha una capacità di propilene pari a 450,000 ton/anno e rimarrà inattivo fino a fine ottobre. Il cracker di SK Energy a Ulsan in Corea del Sud dovrebbe essere fermato il 17 settembre, secondo fonti di mercato. Il cracker ha una capacità di propilene di 360,000 ton/anno e rimarrà inattivo fino alla seconda metà di ottobre.

I prezzi spot del propilene in Europa hanno continuato a guadagnare terreno per un’altra settimana, supportati dall’offerta corta, con i prezzi che sono saliti di €10/tn alla fine della scorsa settimana. Di conseguenza, i livelli spot attuali sono riportati sui massimi dell’ultimo anno, secondo il Price Wizard di ChemOrbis.



BP Refining and Petrochemicals ha fermato uno dei cracker a Gelsenkirchen (Germania) per una manutenzione di 6-7 settimane. Anche LyondellBasell dovrebbe fermare il cracker a Wesseling per manutenzione entro settembre. Versalis ha fermato il cracker di Dunkirk in Francia per una manutenzione programmata all’inizio di questo mese. Il fermo avrebbe dovuto durare 2 mesi.
Prova Gratuita