Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia: buyer e venditori ABS hanno attese differenti per dicembre

  • 16/11/2016 (12:29)
In Asia, i prezzi dell’ABS di importazione hanno seguito un trend rialzista da fine ottobre, supportati dai prezzi del petrolio più alti che allora erano riportati a circa $50/bbl per il NYMEX. L’aumento dei costi spot di butadiene e ACN nella regione e le limitazioni dell’offerta hanno spinto il mercato dell’ABS della Cina in rialzo. Tuttavia, le recenti diminuzioni nei mercati delle materie prime hanno portato i player a chiedersi se i target di aumento dei venditori basati sulla disponibilità limitata saranno sostenibili oppure no nel breve termine.

In Cina, i prezzi dell’ABS di importazione hanno registrato i livelli più alti da giugno 2015 secondo il Price Index di ChemOrbis. Un produttore di ABS di Taiwan ha riferito che la domanda è normale questa settimana, mentre l’offerta corta. Una fonte del produttore ha osservato “Questo accade perché i costi di butadiene e stirene sono saliti molto nelle settimane precedenti, prima di vedere delle correzioni, portando i produttori a tagliare i tassi di utilizzo. La nostra disponibilità non è sufficiente in questi giorni”.

Un produttore del Sudest Asiatico ha quasi esaurito il materiale per novembre, come molti altri fornitori. Il produttore ha affermato “La domanda dai trasformatori della Cina nel periodo novembre-dicembre dovrebbe essere abbastanza buona considerati i preparativi per il nuovo anno, sebbene i buyer stiano mostrando resistenza alle offerte”.

Un trader ha rialzato le offerte per l’ABS iniezione di $20-30/ton per i carichi da Taiwan, come già si aspettavano i player. Un altro venditore ha affermato “I mercati degli stirenici restano in rialzo in Cina considerati i prezzi più alti rispetto a ottobre. Un produttore di ABS di Taiwan ha applicato ulteriori incrementi nel mercato, in quanto la disponibilità complessiva resta ridotta”.

Un produttore nel paese ha riportato che il mercato è in rialzo, mentre non è interessato a fare nuovi acquisti oltre necessità con i livelli di prezzo attuali. Un altro buyer ha osservato “I costi dello stirene sono scesi di quasi $35-40/ton alla fine della scorsa settimana, mentre i prezzi domestici dello stirene sono calati anche in Cina. Non siamo ottimisti circa l’outlook del mercato per il prossimo mese”.

Un player ha osservato “I trasformatori hanno chiuso un numero ridotto di trattative. Al momento la domanda dal mercato dei derivati è debole, mentre l’offerta di PS e ABS è corta in Cina e a Hong Kong. I prezzi dell’ABS hanno ancora spazio per aumentare, considerando il costo dei monomeri”.

Intanto, la recente correzione dei costi spot dello stirene e le diminuzioni registrate dai prezzi di butadiene e ACN potrebbero esercitare una pressione ribassista sul sentimento del mercato secondo i buyer. I prezzi spot dello stirene indicano incrementi di $30/ton su base FOB Corea del Sud sulla settimana, nonostante le forti perdite dell’ultimo paio di giorni. I costi del butadiene sono scesi di $40/ton con gli stessi termini. I prezzi spot dell’ACN su base CFR Estremo Oriente hanno perso $25/ton nello stesso periodo.
Prova Gratuita