Skip to content

Opzioni Filtro
Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
 

Asia, cracker pronti per la stagione delle manutenzioni

  • 17/02/2016 (11:05)
In Asia, i principali cracker della regione verranno fermati per manutenzione nei prossimi mesi, mentre le operazioni presso alcuni di essi sono già state sospese. L’interruzione della produzione di questi impianti supporterà i prezzi spot dell’etilene nella regione, dove la disponibilità del monomero è limitata da un po’ di tempo.

Secondo i player nella regione, verso la fine di giugno ci saranno almeno sette impianti fermi in Giappone, Taiwan, Corea del Sud e Tailandia. Intanto, il cracker di Shell a Singapore, che la società aveva fermato a novembre e da cui aveva dichiarato forza maggiore, non dovrebbe riprendere le operazioni fino alla seconda metà di quest’anno.

Entro la fine di febbraio, PTTG (Tailandia) fermerà il suo cracker per un mese. A marzo e aprile, YNCC (Corea del Sud) fermerà il cracker di Yeochun per un mese di manutenzione. Nello stesso periodo, anche Tosoh (Giappone) fermerà i suoi cracker, che dovrebbe riavviare nella seconda metà di aprile.

Anche la società del Giappone Asahi Kasei ha chiuso in maniera definitiva il suo cracker a metà febbraio, anticipando la chiusura che era inizialmente prevista per marzo.

Anche la società della Corea del Sud Lotte fermerà il cracker da 1 milione ton/anno per una manutenzione di circa un mese ad aprile. A maggio, in Giappone verranno fermati due cracker, che dovrebbero riprendere le operazioni a luglio. Intanto, nel periodo luglio-settembre, sono programmati altri quattro fermi nella regione.

Per informazioni più dettagliate e aggiornate riguardanti le operazioni in tutte le regioni, puoi consultare le Notizie di Produzione di ChemOrbis .
Prova Gratuita