Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, emergono attese per novembre nel mercato del PVC

  • 13/10/2016 (11:45)
In Asia, i player nel mercato del PVC hanno iniziato ad esprimere le attese per i prezzi di novembre, e la maggior parte di loro si aspetta tentativi di aumento, supportati dal recente rialzo dei mercati globali del petrolio e dall’incremento dei prezzi dei future del PVC sul Dalian Commodity Exchange.

In Cina, oltre a questi fattori, i nuovi rifornimenti e la riduzione dei livelli di offerta, soprattutto per il materiale a base acetilene, hanno portato ad attese rialziste per il breve termine, nonostante i player si aspettassero inizialmente delle diminuzioni dopo la pausa per il National Day.

Una fonte di un produttore di PVC a base acetilene della Cina ha riportato “I player si aspettavano per lo più delle diminuzioni nel mercato del PVC dopo la pausa. Tuttavia, le offerte iniziali post-festività indicano che il trend resta rialzista, supportato dai costi del petrolio e dalla disponibilità ridotta, soprattutto per il materiale a base acetilene, considerate le ispezioni ambientali del governo. Crediamo che un produttore di Taiwan si avvicinerà ai mercati dell’Asia con aumenti di $10/ton sui nuovi prezzi di novembre nei prossimi giorni”.

Un produttore del Sudest Asiatico ha riportato di essere sorpreso dai forti aumenti sulle offerte dalla Cina, soprattutto per il materiale a base acetilene che ha di recente superato le offerte del PVC tradizionale. Una fonte del produttore ha aggiunto “Ci aspettiamo che il produttore di Taiwan annunci i nuovi prezzi del PVC di novembre con aumenti di circa $10-20/ton su ottobre. Preferiamo quindi aspettare la prossima settimana, quando dovrebbero emergere i nuovi livelli”.

Un altro produttore nella regione condivide le stesse attese. Secondo il produttore, un fornitore di Taiwan potrebbe applicare incrementi di circa $10-20/ton sui prezzi del PVC per novembre, aggiungendo “Il produttore potrebbe però dover mantenere i prezzi stabili a dicembre”.

Un trasformatore che opera nelle Filippine tuttavia, ha affermato che se il produttore applicherà aumenti superiori a $40/ton sulle offerte, questi non verranno accettati dal mercato, dato che la domanda non si è completamente ripresa e i prezzi attuali sono già troppo alti.

In India, i player si aspettano aumenti di $10-30/ton per le offerte di novembre. Un trader ha commentato “Ci aspettiamo che un produttore di Taiwan annunci i nuovi prezzi il 17 ottobre, prima che i buyer inizino a asciare il mercato per la festività di Diwali che inizierà il 28 ottobre. Sebbene crediamo che un altro giro di aumenti potrebbe incontrare la resistenza dei buyer, il rialzo del petrolio dovrebbe supportare i venditori per un altro mese”.
Prova Gratuita