Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, etilene e propilene in calo per petrolio debole ed eccesso di offerta

di Jennifer Lee - jlee@chemorbis.com
  • 22/07/2021 (10:57)
I prezzi di etilene e propilene in Asia hanno cambiato direzione questa settimana a causa della recente inversione sui prezzi del petrolio e dell’offerta in crescita in Cina, Corea del Sud e Sudest Asiatico.

I recenti aumenti dei prezzi di etilene e propilene sono stati guidati dai prezzi del petrolio in salita e dalla ripresa della domanda nei mercati dei derivati. Il successo della fase vaccinale ha portato a un outlook più roseo circa la ripresa della domanda. Tuttavia, i paesi stanno ora affrontando l’aumento dei casi di Covid-19 perché la variante Delta, altamente contagiosa, ha fatto crescere il numero dei contagiati in India, Sudest Asiatico, Giappone, Brasile e USA.

Il sentimento del mercato è stato rialzista per i forti aumenti del petrolio che hanno supportato sia la nafta che il propano, oltre ad aver fatto aumentare i prezzi dei derivati. Fino alla recente correzione sul petrolio, i prezzi del greggio erano aumentati di oltre il 45% nei primi sei mesi del 2021. I prezzi del petrolio sono diventati più volatile per l’incertezza legata ai piani di produzione di OPEC+. Lunedì, i prezzi hanno visto il calo più forte da settembre poiché OPEC+ ha accettato di aumentare l’offerta di petrolio di 400,000 barili al giorno.

“Con i prezzi del petrolio in calo, il Brent è sceso sotto i $69/bbl, non solo i mercati del petrolio, ma anche i mercati delle olefine sono in tensione. Il sentimento attualmente è contrario a ogni tipo di rischio. I buyer sono molto cauti e cercano prezzi in diminuzioni o evitano di acquistare”, ha osservato un trader.

I prezzi spot dell’etilene sono quotati a $975/ton CFR Cina e a $945/ton CFR Sudest Asiatico il 21 luglio, in calo di $10/ton sulla settimana. I prezzi spot del propilene sono quotati a $995/ton CFR Cina e a $965/ton CFR Sudest Asiatico, in calo di $20/ton sulla settimana.

Nuove capacità tengono mercati sotto pressione

La sudcoreana GS Caltex ha avviato un nuovo cracker a Yeosu lo scorso 18 giugno. Il cracker produce 700,000 ton/anno di etilene e 400,000 ton/anno di propilene. Il terzo cracker di LG Chemical a Yeosu, con una capacità produttiva di 800,000 ton/anno di etilene e di 400,000 ton/anno di propilene, è stato avviato l’11 giugno.

La Cina aggiungerà otto nuovi cracker nel 2021, per un totale di 7.8 milioni di ton. Questo farà crescere la capacità produttiva di etilene della Cina di circa 40 milioni di ton entro la fine del 2021, pari a circa il 23% in più rispetto al 2020. La Cina è il maggiore importatore di etilene e propilene.

Per quanto riguarda il propilene, la Cina vedrà sei nuove strutture di PDH, per un totale di circa 3.25 milioni di ton di capacità aggiuntiva entro il 2021. La Fujian Meide Petrochemical ha avviato il nuovo impianto da 660,000 ton/anno di PDH a Fuzhou, Fujian a inizio febbraio. La Oriental Energy a febbraio ha avviato la fase due dell’impianto da 600,000 ton/anno di PDH a Ningbo, aumentando la capacità di propilene a 1.86 milioni ton/anno.

Nel Sudest Asiatico, la sudcoreana Hyosung dovrebbe avviare il nuovo impianto di PDH da 600,000 ton/anno di propilene nel complesso petrolchimico vietnamita di Ba Ria-Vung Tau, verso settembre. Hyosung ha firmato un accordo con il governo vietnamita per la costruzione di un complesso da $1.2 miliardi nella provincia di Ba Ria-Vung Tau a inizio 2017. Il complesso comprende un’unità da 600,000 ton/anno di PDH, due impianti da 300,000 ton/anno di PP e strutture per lo stoccaggio di GPL. Il primo impianto di PP da 300,000 ton/anno è stato avviato a marzo 2020 usando propilene importato.

Acquisti da SEA, arbitraggio sostengono propilene; etilene sotto maggiore pressione

I trader hanno riferito che buona parte del business per la prima metà di agosto è stata conclusa a $970-980/ton CFR NEA per l’etilene, e a $990-1005/ton CFR NEA per il propilene. I carichi su base CFR SEA sono stati venduti con uno sconto di circa $30-40/ton rispetto ai prezzi su base NEA.

I prezzi del propilene in Asia sono stati supportati ancora una volta dall’arbitraggio dell’Asia verso l’Europa. Attualmente, circa 45,000-50,000 ton di propilene sono state spedite da Corea del Sud, Sudest Asiatico e Cina. Inoltre, Hyosung probabilmente acquisterà il propilene per gli impianti di PP fino all’avvio della nuova struttura di PDH a Ba Ria-Vung Tau, a settembre.

“I prezzi dell’etilene saranno ancora sotto pressione se i prezzi di PE oltre che di MEG e SM dovessero diminuire ulteriormente a causa dei cali del petrolio. Inoltre, le preoccupazioni per la domanda e il surplus di offerta peseranno sul sentimento all’acquisto”, ha affermato un trader.
Prova Gratuita
Login