Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, prezzi PVC di ottobre attesi in rialzo per offerta limitata

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 01/09/2020 (16:55)
Il mercato asiatico si sta preparando per ricevere le offerte di ottobre in rialzo dal produttore principale taiwanese- che spesso viene seguito dagli altri fornitori- a causa della forte disponibilità limitata e della domanda buona in India e Cina.

L’ultimo sviluppo che ha avuto un impatto sull’offerta è stato l’uragano Laura, che ha spinto diversi produttori nel Golfo degli Stati Uniti a chiudere i propri impianti come misura precauzionale. Tra questi c’è Westlake, che ha affermato che il riavvio del suo impianto a Lake Charles in Louisiana dipenderà dalla disponibilità di elettricità, gas industriali e altre materie prime e ha dichiarato forza maggiore sulla sua offerta di PVC e VCM.

L’uragano Laura è arrivato in seguito alla forza maggiore di Formosa Plastics nel suo impianto di PVC da 1,2 milioni di ton/anno negli Stati Uniti. L’offerta era già scarsa prima della forte riduzione dei carichi statunitensi a causa dei fermi impianto di Formosa e Taiyo rispettivamente in Taiwan e in Giappone.

Offerta limitata si scontra con domanda buona

Mentre l’offerta si riduce, aumentano le richieste in India e Cina.

In India, le richieste stanno aumentando da quando le restrizioni per il COVID-19 sono state gradualmente allentate a maggio. Nonostante l’inizio della stagione dei monsoni a giugno, il produttore principale taiwanese è stato in grado di aumentare le offerte per i mesi seguenti poiché la forte riduzione della produzione interna durante il lockdown aveva creato una grave carenza di materiale.

Tuttavia, i monsoni - che durano da giugno a settembre - si stanno placando e dovremmo vedere il ritorno di una domanda buona da parte del settore agricolo e delle costruzioni a parte da questo mese. La domanda forte sta attirando anche carichi da paesi come Egitto, Vietnam e Thailandia.

Nel frattempo in Cina, il sentimento è stato sostenuto dal miglioramento della domanda interna, in parte dovuto all’ottimismo dopo che il paese ha concordato con gli Stati Uniti di andare avanti ulteriormente con l’accordo commerciale.

L’unione tra offerta limitata e domanda buona ha portato ad aspettative rialziste per le offerte di ottobre da parte del produttore taiwanese, che dovrebbero essere annunciate la prossima settimana. Le offerte mensili del produttore taiwanese sono state annunciate in rialzo da giugno, quando i paesi sono usciti dai lockdown. A settembre, le offerte sono aumentate di $30/ton nei mercati asiatici.

Nel mercato sono state riportate offerte fino a $1050-1060/ton CIF India per materiale giapponese. In vista delle offerte di ottobre, questa settimana un produttore indiano ha alzato le offerte nel mercato locale di INR2000/ton ($27/ton).

Un fornitore indiano ha affermato, “Il sentimento del mercato è diventato molto rialzista poiché i player prevedono un ulteriore aumento del prezzo del contratto di ottobre. L’offerta interna indiana si è ulteriormente ridotta poiché quasi non vi sono carichi oltre oceano dal Golfo degli Stati Uniti.”

Domanda Sudest Asiatico rallenta

La domanda nel Sudest Asiatico, tuttavia, è rallentata e le offerte in rialzo potrebbero far aumentare la resistenza da parte dei buyer.

Le richieste di tubi in PVC sono ridotte in Vietnam e in Tailandia a causa della stagione delle piogge mentre la seconda ondata di COVID-19 ha aumentato le preoccupazioni su altri lockown e sul loro impatto sulla lenta ripresa dell’economia.

Sottolineando la domanda debole, un produttore con sede in Vietnam ha affermato, "Abbiamo iniziato a fare offerte per settembre, ma finora il feedback non è così buono. Quindi questo mese abbiamo iniziato ad esportare in India, dove la domanda è abbastanza buona ".

Le medie settimanali dei prezzi del PVC K67 di importazione nel Sudest Asiatico e in Cina sono aumentate di $50/ton rispetto alla scorsa settimana, attestandosi rispettivamente a $930/ton e $910/ton su base CIF, cash mentre sono aumentate di $90/ton in India a $1055/ton con termini simili.
Prova Gratuita
Login