Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Asia, stirene ai massimi di 7 mesi nonostante calo petrolio

  • 08/11/2016 (12:24)
Secondo i prezzi medi settimanali sul Price Wizard di ChemOrbis, i prezzi spot dello stirene in Asia hanno toccato il livello più alto da inizio aprile, dopo aver iniziato a seguire un trend in aumento dai primi di ottobre. Il sentimento rialzista nel mercato dello stirene è dovuto ai fermi impianto programmati e non nella regione, portando a un trend opposto a quello dei prezzi del petrolio che sono recentemente scesi nuovamente sotto la soglia di $45/bbl.

I prezzi spot prevalenti dello stirene in Asia sono riportati a circa $1080-1085/ton FOB Corea, in rialzo di $110/ton su ottobre. Tuttavia, i future del petrolio NYMEX di dicembre sono diminuiti di 59 centesimi a $44.07/bbl il 4 novembre, mentre i future del petrolio ICE Brent di gennaio sono calati di 77 centesimi a $45.58/barile.



Per quanto riguarda i fermi impianto nella regione, fonti di mercato hanno riportato che la società della Corea del Sud SK Global fermerà l’impianto da 450,000 ton/anno di ossido di propilene/stirene a Ulsan il 9 novembre per una manutenzione programmata. L’impianto dovrebbe rimanere inattivo per circa un mese. Inoltre, la società della Cina Ningbo Keyuan sospenderà la produzione del suo impianto il 15 novembre per circa 15 giorni a causa di problemi meccanici. Un altro produttore della Cina, Changzhou Donghao Chemical ha ridotto i tassi di utilizzo dell’impianto da 200,000 ton/anno di stirene a causa della mancanza di etilene, che dovrebbe persistere per circa 10-15 giorni.
Prova Gratuita