Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Aspettative in calo per PP rafia, fibra resta stabile in Turchia

di Manolya Tufan - mtufan@chemorbis.com
  • 20/05/2019 (11:03)
Il trend rialzista del PP ha esitato all’inizio di questo mese a causa delle forti preoccupazioni economiche e la calma del Ramadan dopo che i prezzi sono aumentati regolarmente dall’inizio di gennaio. I player stanno ora discutendo se inizierà o meno un trend ribassista per il PP rafia mentre la fibra rimane relativamente stabile.

Molte fonti di approvvigionamento disponibili per rafia, fibra ha alternative limitate

Il fatto che molte fonti di importazione sono disponibili per la rafia ha portato il sentimento a indebolirsi tra i buyer dalla metà di maggio. Anche la domanda del prodotto domestico debole a causa del cambio tra dollaro USA e lira turca ha contribuito a cambiare il sentimento.

Alcuni venditori hanno già concesso degli sconti in una conferma d’ordine per dare un impulso al sentimento di acquisto per la rafia. Inoltre, l’emergere di offerte competitive per la rafia dal Turmekistan ha portato secondo voci di mercato a dei leggeri sconti rispetto alle altre origini nel mercato locale.

La fibra, dall’altra parte, è ancora limitata in termini di offerta senza molte fonti alternative; questo ha permesso alla fibra di avere prestazioni migliori rispetto alla rafia durante gli ultimi due mesi.

Gap tra rafia e fibra più ampio degli ultimi anni

Secondo il Price Index di ChemOrbis, il divario tra i prezzi di importazione della fibra e della rafia attualmente si attesta a $110/ton su media settimanale. La fibra ha continuato a registrare un premio maggiore oltre i $100/ton sulla rafia da quando il delta tra i due prodotti ha toccato il massimo storico di circa $125/ton dalla metà di marzo.

I player pensano che la rafia possa aprire la strada a delle diminuzioni a giugno considerando l’offerta più che sufficiente. Un buyer su larga scala ha affermato, “Ci aspettiamo di vedere presto livelli sotto la soglia di $1200/ton CFR Turchia”.

Tuttavia, la fibra potrebbe rimanere ancora stabile in quanto l’offerta corta potrebbe controbilanciare la domanda in calo.

Aspettative di giugno in calo per trading debole

La domanda di tutti i polimeri è stata colpita dai mercati dei prodotti finiti deboli in quanto le preoccupazioni economiche e le incertezze politiche hanno svolto un ruolo chiave nelle ultime settimane. I volumi acquistati sono rimasti legati alle esigenze primarie in quanto non è stato riscontrato alcuno sviluppo tangibile nelle attività a causa della calma legata al Ramadan così come dell’avvicinarsi delle vacanze e delle ripetizioni delle elezioni di Istanbul il prossimo mese.

Anche Cina in calo fa pressione sulla Turchia

I player controlleranno anche gli sviluppi in Cina, dove i prezzi del PP omo locale sono scesi ai minimi degli ultimi sei mesi su media settimanale la scorsa settimana, secondo i dati di ChemOrbis. Il mercato delle importazioni di PP in Cina è rimasto fermo sulla base dell’offerta extra regionale limitata sotto pressione dal mercato locale e della svalutazione dello yuan contro il dollaro USA.

Secondo l’Index di ChemOrbis, il premio della Turchia sui prezzi di importazione del PP rafia in Cina recentemente si è leggermente avvicinato alla media di $72/ton. Questo significa che la Turchia continua a offrire buoni netback ai fornitori globali, dando spazio a possibili sconti.
Prova Gratuita
Login