Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Assenza di pressione dalle vendite supporta mercato PE nel SEA

di Abdul Hadhi - ahadhi@chemorbis.com
  • 09/02/2021 (11:31)
I mercati del PE nel Sudest Asiatico sono rimasti in rialzo finora, nonostante la crescente resistenza dei buyer. I mercati sono riusciti ad evitare una flessione soprattutto a causa della mancanza di pressione dalle vendite per l’offerta limitata, secondo quanto riferito dai player del settore.

Un trader della regione ha affermato “Non c’è pressione dalle vendite perché i venditori sono in grado di trovare altri mercati come America Latina, Africa ed Europa che offrono prezzi più alti”.

Durante la settimana terminate il 5 febbraio, la media settimanale dei prezzi del PE film di importazione era stabile sulla settimana a $1430/ton per LDPE e a $1065/ton per HDPE e LLDPE CIF SEA, cash, secondo i dati del Price Index di ChemOrbis. I prezzi sono rimasti ampiamente stabili sui livelli visti a metà gennaio.

Parlando di prezzi in rialzo negli altri mercati globali, i prezzi spot di LLDPE e HDPE film in Italia hanno chiuso la scorsa settimana ai massimi degli ultimi quattro anni e mezzo. Nel Nord Europa, l’HDPE ha chiuso la scorsa settimana ai livelli più alti da giugno 2016, mentre i prezzi di LLDPE sono stati riportati ai loro livelli più alti da aprile 2017.

Si avvicinano festività per il Capodanno cinese

Il supporto dei prezzi arriva nonostante la ridotta attività di trading in vista della pausa per il Capodanno cinese.

Diversi trader hanno già iniziato a lasciare le loro scrivanie dalla fine della scorsa settimana per preparare le celebrazioni. La regione ha un’ampia popolazione cinese e le festività iniziano mercoledì in Vietnam e termineranno il 16 febbraio.

Ad aggiungersi alla calma del mercato c’è anche la resistenza dei buyer.

Una fonte di un produttore del Medio Oriente ha affermato “Non siamo realmente attivi sul mercato al momento perché ci sono pochissime transazioni. La maggior parte dei player ha già iniziato la pausa festiva. C’è però anche una resistenza agli acquisti a causa dei prezzi elevati. Le controfferte sono piuttosto basse”.

I costi delle materie prime in calo sono stati tra i fattori che hanno favorito le controfferte basse. I prezzi dell’etilene sono diminuiti del 7% sulla settimana a $815/ton CFR SEA durante la settimana terminata il 5 febbraio e sono diminuiti di quasi il 20% da inizio/metà gennaio.

Supporto al mercato dovrebbe persistere

Nonostante le festività, il supporto dei prezzi derivato dalla mancanza di pressione dalle vendite dovrebbe persistere nei mercati del PE del Sudest Asiatico.

Un trader della regione ha sottolineato che febbraio è un mese corto e resta la possibilità che il mercato cinese rientri prima del solito a causa delle restrizioni legate al COVID-19.

“Se la Cina dovesse rientrare prima del solito e iniziasse ad aumentare i volumi, questo potrebbe ridurre l’offerta per il Sudest Asiatico e potrebbe aiutare a far salire i prezzi”, ha affermato.

Prova Gratuita
Login