Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Associazioni europee industria della plastica si oppongono alla tassa italiana sulla plastica

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 25/10/2019 (15:49)
I presidenti di tre associazioni europee dell’industria delle materie plastiche, European Plastics Converters, PlasticsEurope e Plastic Recyclers Europe, hanno annunciato in un comunicato stampa congiunto di aver accettato di opporsi alla tassa proposta dal governo italiano sugli imballaggi in plastica.

I gruppi commerciali hanno sostenuto che la tassa proposta, che prevede un prelievo di €1000 per tonnellata di imballaggi in plastica, avrebbe un effetto negativo sul mercato locale, sotto forma di perdita di posti di lavoro o calo dei ricavi.

I gruppi commerciali hanno detto che la tassa metterebbe a repentaglio la situazione economica di 50.000 lavoratori e la sopravvivenza di 2000 PMI nella catena del valore. Con l’Italia che è il secondo maggiore produttore di prodotti in plastica dopo la Germania in Europa, i gruppi commerciali hanno avvertito che ciò avrebbe un effetto domino sull’intera economia.
Prova Gratuita
Login