Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Attese PE di marzo in Turchia risentono di nuove capacità e domanda in calo

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 21/02/2020 (11:05)
I mercati del PE di importazione in Turchia sono aumentati a partire da fine dicembre. I prezzi sono stati spinti in rialzo dall’offerta ridotta dal Medio Oriente e dalla fine dell’attività di destoccaggio da parte dei produttori USA. Tuttavia, il sentimento si è relativamente indebolito nella seconda metà di febbraio a causa di una serie di fattori.

Cambio in salita USD/TRY colpisce mercati dei prodotti finiti

I buyer della Turchia hanno preferito adottare un atteggiamento di attesa questa settimana nel tentativo di misurare la volatilità dei mercati energetici e l’entità dei cali del PE in Cina, in atto da due settimane.

Inoltre, la svalutazione della lira turca contro il dollaro americano ha ostacolato i mercati di prodotti finiti della Turchia questa settimana.

“Il cambio tra dollaro USA e lira turca ai massimi degli ultimi mesi ha spinto i trasformatori a limitare gli acquisti. Anche le attese deboli per marzo hanno portato a una maggiore cautela”, ha osservato un trader. La svalutazione della valuta locale è continuata anche dopo che la Banca centrale ha abbassato i tassi di interesse mercoledì, perché il cambio USD/TRY ha toccato il massimo di 6.10 giovedì.

HDPE sotto pressione dalle nuove capacità

Un crescente numero di buyer ha riportato di aver ricevuto offerte per materiale da nuovi impianti di PE in Azerbaijan (SOCAR), Russia (SIBUR) e Corea del Sud (Hanwha Total Petrochemical). I prezzi competitivi sono emersi per HDPE film e pipe black (100) e sono stati riportati in calo di $40-60/ton rispetto ai minimi dei principali mercati di importazione.

“Ci aspettiamo che i prezzi di HDPE risentano di una pressione crescente dalle offerte delle nuove capacità nei prossimi giorni. Le origini irregolari hanno già iniziato a diffondersi nel mercato della Turchia a causa dell’assenza di domanda dalla Cina”, ha osservato un trasformatore di packaging.

Una fonte di un produttore russo ha confermato a ChemOrbis, “Abbiamo iniziato a offrire HDPE film questo mese. Gli altri gradi di PE dal nostro nuovo impianto non sono ancora disponibili”.

“I prezzi di LDPE e LLDPE potrebbero registrare leggeri sconti il mese prossimo, mentre i gradi di HDPE potrebbero risentire di una maggiore pressione dall’offerta in crescita per diverse origini”, hanno sottolineato i player.

Carichi PE di lunga distanza vedono scarso interesse

I player in questo momento trovano rischioso impegnarsi in carichi di lunga distanza, comprese le origini di India, Estremo Oriente e America. L’outlook incerto per il medio termine a causa della volatilità dei mercati energetici e dell’attività globale depressa ha fatto sì che evitino gli acquisti oltre le loro necessità basiche.

“La mancanza di chiarezza sull’utilizzo delle capacità in Cina e l’impatto negativo del coronavirus sulle on economie globali crea un outlook incerto per il secondo trimestre. Il mercato del PE della Turchia risentirà dei fattori globali nel breve termine. Di conseguenza, pendiamo di soddisfare solo le nostre necessità urgenti dal mercato in pronta consegna”, hanno commentato alcuni buyer.

Trend ribassista in Cina getta ombra sull’outlook

Il trend debole nel mercato cinese dell’import ha mitigato l’impatto dei fermi impianto in atto in Medio Oriente e Asia. In Cina, i prezzi del PE di importazione hanno perso circa $10-20/ton in alcuni casi settimana su settimana. La domanda debole per la minaccia in corso del coronavirus e le scorte elevate di poliolefine nel mercato domestico hanno spinto i prezzi in ribasso.
Prova Gratuita
Login