Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Attese PET diventano ribassiste in Turchia

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 23/04/2019 (10:58)
In Turchia, il mercato del PET di importazione è sotto pressione a causa delle offerte competitive da parte di alcune origini, fatta eccezione per la Cina. I player stanno esprimendo le loro attese di vedere ulteriori ribassi, viste le recenti diminuzioni nei mercati delle materie prime e la domanda cauta nonostante l’alta stagione.

Crollo PX porta ad attese ribassiste

I prezzi spot del PX in Asia e in Europa sono diminuiti visibilmente a causa del mercato ben fornito. I prezzi spot del PX su base FOB NWE hanno toccato il minimo dell’ultimo anno dopo le recenti diminuzioni, mentre i prezzi su base FOB Corea sono scesi sotto la soglia dei $1000/ton la scorsa settimana, per la prima volta da inizio gennaio, secondo la media settimanale del Price Wizard di ChemOrbis.

I prezzi in Asia ed Europa indicano diminuzioni rispettivamente del 3% e del 6% in media dall’inizio del mese.

I prezzi in calo del PX dovrebbero riflettersi sui prezzi del PET, considerando che i consumi globali sono inferiori alle aspettative nonostante l’alta stagione. I player hanno affermato “Ci aspettiamo di vedere delle diminuzioni causate dai prezzi sul PET perché non ci sono dinamiche di mercato che possano influire sui prezzi con una direzione rialzista nel breve termine”.

Buyer hanno buone scorte

I buyer di grandi dimensioni si sono assicurati le loro necessità aspettandosi gli aumenti dovuti alla stagionalità, che si devono ancora verificare.

Un venditore ha confermato “Le scorte attuali dei buyer sono buone grazie agli acquisti precedenti. Potrebbero tornare sul mercato una volta abbassate le scorte”.

Intanto, alcuni buyer evitano di fare acquisti oltre necessità per restare cauti, viste le limitazioni alla liquidità e le preoccupazioni per l’economia. L’attività di trading potrebbe vedere un ulteriore rallentamento durante il mese di Ramadan, secondo i player.

Difficili forti ribassi a causa del petrolio in rialzo

Tuttavia i prezzi del petrolio ai massimi degli ultimi sei mesi potrebbero limitare la pressione ribassista sul PET. Le preoccupazioni per l’offerta hanno spinto i prezzi di riferimento del petrolio ai massimi da novembre 2018, secondo il Price Wizard di ChemOrbis. I prezzi del petrolio potrebbero mantenere l’entità delle diminuzioni attese al minimo, hanno osservato i player.

Se la domanda stagionale mostrerà un aumento, questo potrebbe far crescere i prezzi.
Prova Gratuita