Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Aumenti ABS in atto in Cina si riflettono sui mercati globali

  • 15/11/2017 (11:55)
Dopo aver seguito un trend ribassista per oltre due mesi, il mercato dell’ABS in Cina ha visto un rimbalzo la scorsa settimana, in risposta all’aumento del complesso energetico e dei prezzi dello stirene in Asia. Tuttavia, sia in Cina che negli altri mercati globali ci si chiede se questi aumenti causati dai costi in rialzo siano attuabili o meno.

In Cina i player concordano sul fatto che la domanda complessiva resti debole, anche se l’interesse all’acquisto è in qualche modo migliorato di recente a causa delle attese di nuovi aumenti causati dai costi. Un trader ha commentato "Siamo cauti con l’outlook dell’ABS poiché il recente incremento è guidato dai costi, non dalla domanda reale".

Nel Sudest Asiatico i prezzi di ABS sono aumentati di recente, dopo che i player hanno fatto resistenza agli aumenti causati dai costi la scorsa settimana. Oltre ai costi, i produttori asiatici hanno dei livelli di offerta corti a causa dei fermi impianto per manutenzione che influiscono anche sulle politiche di prezzo nella regione.

Una fonte di un produttore di Taiwan ha osservato "La domanda dalla Cina è migliore rispetto al Sudest Asiatico e i nostri prezzi sono in leggero rialzo questa settimana a causa dei costi in salita dello stirene. Potremmo non accettare le trattative dell’ABS in calo nel Sudest Asiatico perché i prezzi stanno seguendo un trend rialzista".

In Egitto gli aumenti causati dai costi sono stati riportati anche sul mercato dell’import, poiché i produttori asiatici si sono avvicinati al mercato con degli aumenti. Tuttavia i player hanno dei dubbi circa l’attuabilità di questi aumenti in quando la domanda resta debole e i buyer preferiscono i carichi locali.

Questo recente trend rialzista in Cina non è ancora stato avvertito in Turchia ed Europa, tuttavia i player si stanno ora chiedendo se il mercato abbia raggiunto il livello minimo.

In Turchia i prezzi locali e di importazione dell’ABS hanno visto ancora delle diminuzioni sulla settimana. Anticipando un rimbalzo simile a quello del mercato cinese, alcuni player ritengono che il mercato abbia raggiunto il minimo mentre altri si aspettano delle diminuzioni, sulla base delle attese di ribasso per la domanda debole di fine anno e l’offerta buona.

In Europa i prezzi di ABS hanno raggiunto il livello minimo degli ultimi tre mesi per stirene e butadiene in calo, oltre che per l’offerta migliorata e la domanda regolare. I player si interrogano sulla possibilità che il mercato sia vicino al minimo, poiché il complesso energetico e i mercati delle materie prime in Asia sono aumentate di recente.

Un trader ha commentato "Il nostro fornitore sudcoreano ha assunto un atteggiamento rialzista per novembre, in linea con la disponibilità limitata, con i prezzi in rialzo del petrolio e delle materie prime in Asia. Il produttore ci ha riferito che i prezzi di importazione potrebbero aumentare di €100/ton per le nuove spedizioni, tuttavia potrebbe essere difficile per noi riflettere questi aumenti sui nostri prezzi nazionalizzati, perché le origini locali stanno seguendo la direzione opposta".

Anche i player in Italia hanno riportato le intenzioni di aumento dei fornitori asiatici nel mercato dell’import. Tuttavia sono scettici sulla possibilità che questi tentativi di aumento possano essere accettati in Europa nel breve termine, poiché dicembre sarà un mese più corto a causa delle festività di fine anno.
Prova Gratuita