Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Aumenti continuano a creare scompiglio nei mercati di PP, PE in Turchia

di Merve Madakbaşı - mmadakbasi@chemorbis.com
  • 26/02/2021 (12:22)
I mercati delle poliolefine di importazione in Turchia hanno assistito a fortissimi aumenti senza sosta, con il PP in testa per l’entità degli aumenti. L’offerta corta ha fatto crescere le richieste di prezzi perché i problemi di produzione a livello globale e i costi delle materie prime in salita hanno fatto sì che le attese di marzo fossero di forti rialzi. Tuttavia, i livelli di prezzo mai visti primi hanno lasciato i player sulle spine e alcuni buyer hanno fermato le operazioni.

Prezzi PPH crescono del 38-45% in un mese

Il trend rialzista è partito dal PP circa tre settimane fa. I netback sono aumentati in Europa e America a causa delle preoccupazioni per l’offerta e la domanda vivace, spingendo i venditori a moderare le allocazioni per la Turchia. Inoltre, i player della Turchia avevano scorte modeste perché la forza degli aumenti ha battuto le attese precedenti.

I disordini in corso nel settore delle spedizioni per i tassi di nolo alle stelle e la mancanza di mezzi, uniti ai fermi impianto e alle forze maggiori dovute al maltempo nella Costa del Golfo degli USA hanno reso le cose ancora più difficili.

La media settimanale del mercato del PP rafia di importazione (che include tutte le origini) è aumentata di quasi $530/ton (38%) rispetto a gennaio, toccando i massimi da agosto 2008. I dati di ChemOrbis mostrano inoltre che il PP fibra ha toccato i massimi di tutti i tempi perché i prezzi sono aumentati di $635/ton (45%) nello stesso periodo.

Secondo l’Analisi Snapshot per prodotto ottenuta con ChemOrbis che si può vedere di seguito, gli aumenti del PP in Turchia hanno superato quelli di altri mercati per l’offerta ristretta. I fornitori regolari hanno spostato i loro carichi verso altri mercati da fine gennaio, citando la domanda allora tiepida della Turchia, lasciando così i player a mani vuote e favorendo gli aumenti smisurati di febbraio.

*Clicca il tasto destro per visualizzare l’immagine a schermo intero in un’altra scheda.

PP Prices – Import – Turkey – Europe – China – Southeast Asia

PE cresce del 20-23% per mancanza di fonti USA, Iran

Secondo la media settimanale dei dati di ChemOrbis, i prezzi dell’LDPE film di importazione sono aumentati del 20% ($300/ton) rispetto a un mese fa e hanno toccato i livelli più alti da settembre 2008. HDPE film e LLDPE C4 film sono aumentati di circa il 23% ($290/ton) nello stesso periodo per raggiungere i livelli più lati da novembre-dicembre 2014.

CIF Turkey – Import Prices – LDPE – HDPE– LLDPE

Le offerte di PE di marzo dal Medio Oriente devono ancora essere annunciate mentre le attese indicano forti aumenti per la prossima settimana, ritenendo che gli attuali problemi agli impianti e la crisi logistica a livello globale non sarà risolta a breve. Infatti, un produttore saudita ha già applicato aumenti di $200-250/ton per LDPE e LLDPE alla fine della settimana.

Le attese di forti aumenti nella vicina Europa sulla scia dell’offerta corta delle importazioni, della domanda forte e dalle attese rialziste per il contratto dell’etilene hanno contribuito al sentimento. La Turchia inoltre sente la mancanza delle fonti regolari di America e Iran, che rende l’outlook dell’offerta non roseo, soprattutto per l’LLDPE.

Si amplia gap con Europa e Cina

Intanto, il gap dei prezzi della Turchia con altri mercati è cresciuto ancora per alcuni gradi. Il premio dei mercati spot del nord Europa sulla Turchia è aumentato a $190-200/ton per LLDPE e HDPE sulla base della media settimanale. Supponendo che il mercato europeo estenderà gli aumenti a marzo, la Turchia potrebbe continuare a non ricevere volumi di importazione nel caso in cui i venditori vogliano concentrarsi sull’Europa. Per l’LDPE, la Turchia è commercializzata al di sotto di $85/ton rispetto all’Europa.

Dall’altra parte, il premio della Turchia sulla Cina si è ampliato a $300/ton per gli stessi prodotti di PE, secondo i dati di ChemOrbis. Anche se un produttore saudita ha applicato aumenti di $170-180/ton su PP omo e PE in Cina dopo la fine del Capodanno cinese, gli aumenti sono rimasti indietro rispetto al trend della Turchia. Il mercato del PP omo in Turchia ha un premio di $600/ton sulla Cina, lasciando la finestra di arbitraggio aperta. Questo vale per le offerte di PP omo che sono state presenti per due settimane in Turchia.

Aumenti troppo onerosi obbligano alcuni trasformatori a ridurre tassi di utilizzo

I trasformatori della Turchia sono rimasti scioccati dagli aumenti eccezionali delle resine nelle ultime settimane mentre hanno fatto fatica a continuare la produzione a causa dell’offerta inadeguata e dei ritardi con le consegne.

I produttori di tappeti nel sud del paese hanno iniziato a fermare le fabbriche per far fronte agli aumenti senza precedenti, secondo i player. Altri hanno scelto di pagare i forti aumenti nel tentativo di evadere tutti gli ordini già ricevuti.

Un produttore di packaging ha detto a ChemOrbis, “I recenti aumenti non sono sostenibili per molti buyer mentre i timori del prolungarsi dell’offerta corta ad aprile causa nervosismo tra i player. Questo potrebbe ostacolare la domanda perché non siamo in grado di riflettere questi costi sui nostri prezzi dei prodotti finiti”.


Poco probabile miglioramento dell’offerta nel breve termine

I player si aspettano che la disponibilità resti problematica tra marzo e aprile, indicando le interruzioni in corso a livello globale. La festività di Nowruz ridurrà ulteriormente l’offerta dall’Iran il mese prossimo mentre resta da vedere per quanto tempo le strutture USA resteranno ferme.

Inoltre, i tassi di nolo potrebbero continuare a pesare sui mercati delle commodity fino alla fine del secondo trimestre, rafforzando le attese rialziste per i prossimi giorni. Intanto, i buyer hanno riportato “I venditori hanno iniziato a chiedere pagamenti anticipati per proteggersi nel caso di problemi con le consegne o rischio di cancellazioni”.

Prova Gratuita
Login