Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Banca Mondiale: attese di crescita per Europa e Asia centrale

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 23/11/2016 (18:10)
Secondo un rapporto pubblicato dalla Banca Mondiale martedì 22 novembre, la crescita dei paesi dell’Europa e dell’Asia centrale è negativamente influenzata dal calo dei prezzi del petrolio e delle commodity nella parte orientale della regione, dal calo dei tassi di investimento nell’UE e dai continui cambiamenti strutturali nei diversi paesi. La Banca Mondiale si aspetta quindi un tasso di crescita dell’1.6% per il 2016 per questa regione rispetto all’1.4% nel 2015.

Nel suo rapporto sull’economia dei paesi dell’Europa e dell’Asia centrale, la banca ha affermato che si aspetta un tasso di crescita dell’1.5% per il 2017 e dell’1.8% per il 2018.

Per quanto riguarda la Turchia, la Banca Mondiale si aspetta che gli investimenti privati registrino un calo quest’anno, soprattutto dopo il fallito colpo di stato a luglio, che ha avuto un impatto negativo sulla fiducia degli investitori, secondo quanto presente nel rapporto. La banca si aspetta inoltre che anche i consumi privati diminuiscano nel terzo trimestre, a causa dell’incertezza che porta i consumatori a tagliare le spese e a risparmiare. In base a questi dati, la banca ha tagliato le stime di crescita della Turchia per il 2016 dal 3.5% al 3.1%.
Prova Gratuita