Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Braskem (Brasile), risultati finanziari più forti nel Q2

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 07/08/2015 (17:03)
Secondo un comunicato stampa sul sito della società, Braskem (Brasile) ha riportato i risultati finanziari del secondo trimestre del 2015. Gli utili netti della società hanno raggiunto R$11.6 miliardi ($3.3 miliardi) nel periodo aprile-giugno, in aumento del 14% sull’anno precedente. L’aumento è stato attribuito a una svalutazione del 7% della valuta brasiliana, i prezzi più alti dei petrolchimici nei principali mercati globali e i maggiori volumi di vendita. Gli utili della società prima di interessi, imposte e ammortamento (EBITDA) sono stati riportati a R$2.6 miliardi ($735.560 milioni) nel secondo trimestre del 2015, in rialzo del 76% rispetto al primo trimestre. Gli utili netti hanno raggiunto R$1.1 miliardi.

Gli impianti petrolchimici di Braskem intanto sono stati gestiti al 93% della capacità nel secondo trimestre del 2015, in aumento del 4% rispetto al primo trimestre del 2015. Questo risultato è stato attribuito all’efficienza di produzione per i processi utilizzati e gli investimenti fatti negli ultimi anni. Il tasso medio di utilizzo di Braskem esclusa l’unità alimentata a gas di Rio de Janeiro ha raggiunto il 97%. L’unità di Rio de Janeiro al momento ha problemi di offerta di materie prime. Il tasso medio di utilizzo della capacità dell’azienda degli impianti di PP negli USA e in Europa ha superato i tassi abituali raggiungendo il 101%, registrando una produzione record di 506,000 tonnellate. Questo è stato attribuito all’incremento della produzione degli impianti per la maggiore affidabilità di produzione delle risorse della società. Le vendite di PP sono cresciute del 7% negli USA in linea con la domanda forte per i beni di consumo, automobili e dal settore del packaging nel paese.

Le vendite di resine di Braskem in Brasile sono calate del 17%. La società ha attribuito questa diminuzione al deterioramento dello stato economico del paese. Tuttavia, le vendite export della società sono cresciute del 53% su base annua nel secondo trimestre.
Prova Gratuita
Login