Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Brent sale sopra $40/bbl durante negoziazione infragiornaliera di mercoledì

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 03/06/2020 (17:10)
I mercati globali del petrolio sono progressivamente aumentati da fine aprile, quando i prezzi sono crollati ai livelli medi settimanali minimi mai registrati, secondo il Price Wizard di ChemOrbis. Il trend rialzista è diventato più visibile recentemente per l’ottimismo in vista dell’incontro dell’OPEC + e l’allentamento dei lockdown globali.

Mercoledì i mercati del complesso energetico si sono aggirati a o leggermente al di sotto di $40/barile durante una negoziazione infragiornaliera. I prezzi del petrolio Brent sono stati commerciati a $40.18/barile, mentre i contratti del petrolio WTI si sono attestati a $37.71/barile al momento della pubblicazione.

I recenti aumenti sono stati sostenuti dalle aspettative di ulteriori tagli alla produzione dell’OPEC +. Il cartello dovrebbe incontrarsi in videoconferenza il 4 giugno, ma la data non è stata confermata ufficialmente.

Martedì, il petrolio Brent è salito di $1.25 per chiudere a $39.57/barile sull’ ICE Futures Europe. Anche i future del petrolio West Texas Intermediate (WTI) sul NYMEX sono aumentati di $1.37 per chiudere a $36.81/bbl. Entrambi i benchmark del petrolio hanno raggiunto i massimi dall’inizio di marzo, secondo i dati medi settimanali del Price Wizard di ChemOrbis.


Prova Gratuita
Login