Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cambio di scenario: PE import dall’Arabia Saudita perde quote di mercato in Cina

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
di Esra Ersöz - eersoz@chemorbis.com
  • 13/06/2023 (10:58)
L’Arabia Saudita è stata per molti anni uno dei principali fornitori di PE della Cina. Tuttavia, ultimamente, le importazioni di PE saudita in Cina sono diminuite marginalmente, perdendo gradualmente ma costantemente quote di mercato a causa della crescente capacità domestica di PE della Cina e all’intensificazione della concorrenza globale, in particolare con gli Stati Uniti.

Notevole perdita saudita di HDPE

Dopo aver raggiunto il picco nel 2019 con oltre 2 milioni ton di esportazioni di HDPE in Cina, l’Arabia Saudita ha perso quote di mercato da allora, sebbene rimanga il principale fornitore della Cina. Dopo aver venduto circa 1,9 milioni ton di HDPE nel 2020 e 1,3 milioni ton di HDPE nel 2021, l’Arabia Saudita ha perso ulteriori quote nel 2022, scendendo sotto 1,3 milioni.

Osservando le importazioni complessive di HDPE di quest’anno dall’Arabia Saudita nel periodo gennaio-aprile, si nota una riduzione molto più consistente, pari al 25% su base annua. Questo segna il volume complessivo più basso dal 2016.

Importazioni di LDPE saudita crollano

Nel 2020, l’Arabia Saudita ha occupato la seconda posizione nelle importazioni di LDPE in Cina, con un massimo record di oltre 470.000 ton. Tuttavia, nel 2021, il volume delle importazioni è sceso al di sotto delle 350.000 ton, con una riduzione di circa il 26% rispetto all’anno precedente. Nel 2022, le importazioni di LDPE dell’Arabia Saudita sono leggermente rimbalzate di circa l’8% rispetto all’anno precedente.

Tuttavia, nei primi quattro mesi del 2023, le importazioni di LDPE dell’Arabia Saudita sono nuovamente diminuite significativamente del 19% su base annua, non riuscendo a mantenere la quota di mercato riconquistata. Secondo le Statistiche Import di ChemOrbis, le importazioni complessive nel periodo gennaio-aprile dall’Arabia Saudita indicano i volumi più bassi dal 2017.

La diminuzione su base annua delle statistiche sia per l’LDPE che per l’HDPE da inizio anno rafforza le aspettative secondo le quali l’Arabia Saudita continuerà a perdere quote di mercato in Cina entro la fine del 2023.


Vendite di LLDPE saudita in relativo miglioramento in Cina, ma restano in difficoltà

Come l’HDPE e l’LDPE, le importazioni di LLDPE dall’Arabia Saudita hanno raggiunto il massimo storico di oltre 1,3 milioni ton nel 2019 e da allora hanno iniziato a scendere. Nel 2021, si è registrato un ribasso significativo del 25% su base annua, scendendo sotto 1 milione ton. L’anno scorso, è stato registrato un rimbalzo dell’11% con i fornitori sauditi che hanno recuperato parte della quota di mercato persa.

Le statistiche di gennaio-aprile di quest’anno indicano anche un aumento annuale dell’11% per le importazioni saudite di LLDPE in Cina. Sebbene vi sia un aumento annuale, è ben al di sotto della prestazione antecedente al 2021.

Crescente capacità di PE della Cina danneggia import saudite

Le ragioni principali della graduale ma costante perdita di quote di mercato includono la crescente capacità di PE della Cina. Secondo le Notizie Produzione Pro di ChemOrbis, la Cina ha aggiunto circa 1 milione ton di PE nel 2022, mentre oltre 3,5 milioni ton di nuove capacità di PE sono previste per quest’anno. Inoltre, per il prossimo anno è prevista un’ulteriore aggiunta di oltre 8 milioni ton.

Entro il 2027, la capacità totale di PE della Cina dovrebbe raggiungere oltre 50 milioni ton. Con la crescita della capacità produttiva domestica della Cina, la dipendenza dalle importazioni diminuirà, con una conseguente riduzione costante della quota di mercato per le importazioni di PE dell’Arabia Saudita.

Concorrenza di altri paesi riduce PE import saudita

Un altro fattore che contribuisce alla perdita di quote di mercato dell’Arabia Saudita è la maggiore concorrenza nei mercati globali del PE. La crescita dell’offerta globale di PE, con nuovi fornitori che entrano nel mercato, aumenta la concorrenza, rendendo difficile per l’Arabia Saudita mantenere la sua quota di mercato in Cina.

USA aumenta costantemente ma lentamente la quota di mercato

Gli Stati Uniti hanno anche aumentato costantemente la loro quota di mercato nel commercio globale di PE, comprese le esportazioni verso la Cina. Come mostra lo Stats Wizard di ChemOrbis, l’aumento della produzione di PE negli Stati Uniti ha portato a uno spostamento marginale della quota di mercato dall’Arabia Saudita agli Stati Uniti. Sebbene il ritmo del cambiamento possa essere lento, ha contribuito alla graduale perdita di quote di mercato dell’Arabia Saudita, in particolare dal 2020.
Prova Gratuita
Login