Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

ChemOrbis Gaziantep Petrochemicals Summit: Feedstock e nuove capacità

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 27/04/2017 (16:26)
Durante il ChemOrbis Gaziantep Petrochemicals Summit, che si sta svolgendo oggi presso il Divan Hotel di Gaziantep, Turchia, Graham Hoar di Nexant ha fatto una presentazione dal titolo "Mercati globali di Olefine e Poliolefine: Impatto delle nuove capacità".

Hoar ha prestato particolare attenzione alle dinamiche prevalenti nei mercati di petrolio e petrolchimici, soprattutto dei mercati di etilene, propilene e derivati, oltre alle principali ragioni dietro la necessità di nuove capacità a livello globale.

Sottolineando che ogni regione ha una propria posizione di mercato che definisce i trend degli investimenti, Hoar ha riportato che i maggiori produttori petrolchimici sono pronti ad avviare nuovi cracker negli USA entro la fine del 2017, beneficiando quindi dei vantaggi del costo dell’etano come feedstock, mentre in Cina l’ampia disponibilità di carbone ha portato a sviluppare la tecnologia a base carbone e MTO (metanolo in olefine).

Per quanto riguarda le prossime capacità di etilene e propilene, Hoar ha riportato che gli sviluppi dei cracker domineranno le nuove capacità di etilene, mentre le capacità di propilene, comprese le unità di PDH e di MTO hanno visto un sostanziale incremento nell’ultimo anno a causa della mancanza di offerta di propilene dai cracker che stanno passando all’utilizzo di feedstock più leggeri.

Per quanto riguarda la produzione di propilene, le nuove unità di PDH si preparano a soddisfare la richiesta di propilene negli USA nel breve e medio termine, a causa del passaggio alla produzione di olefine a base etano che ha portato a una riduzione dei prodotti relativi rispetto ai cracker alimentati a feedstock più pesanti. In Cina le nuove capacità di propilene dovrebbero soddisfare la crescente domanda, soprattutto da parte dei mercati di PP. Nel nord Europa, il cambio di feedstock sta causando un calo della produzione di propilene, che dovrebbe spostarsi verso la produzione di propilene on purpose nel futuro.

Per quanto riguarda i prezzi e la redditività, Hoar ha affermato che la redditività del settore petrolchimico a livello mondiale è migliorata soprattutto in Europa, mentre i prezzi del petrolio hanno ridotto il vantaggio del Medio Oriente.
Prova Gratuita
Login