Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, aumenti dei future del PP di lunedì frenati da diversi fattori

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 07/01/2020 (17:46)
Lunedì i future del PP in Cina sono aumentati reagendo agli attacchi aerei americani in Iraq ma i player del mercato non sono convinti che il mercato possa mantenere questi aumenti a causa di fattori quali le nuove capacità e l’offerta ampia.

Le preoccupazioni che le crescenti tensioni nella regione possano portare ad un’interruzione dell’offerta di petrolio globale hanno permesso alla media settimanale dei prezzi del petrolio WTI e Brent di raggiungere i livelli massimi da aprile 2019, secondo i dati del Price Wizard di ChemOrbis. Il 6 gennaio, i future del PP di maggio sono aumentati di CNY89/ton ($13/ton) rispetto alla chiusura precedente.

La reazione dei future del PP è in forte contrasto con il sentimento debole del mercato, che ha spinto il produttore principale dell’Arabia Saudita a ridurre le offerte di PP omo rafia di gennaio in Cina di $50/ton rispetto a dicembre a $990/ton su base CIF Cina, cash.

I prezzi domestici del PP omo rafia sono diminuiti del 9% rispetto a inizio-metà novembre mentre i prezzi di importazione hanno ripreso il loro trend ribassista a metà dicembre dopo il leggero rialzo registrato precedentemente in quel mese, secondo il Price Index di ChemOrbis.

Nuove capacità si aggiungeranno all’offerta

Il sentimento debole è stato principalmente attribuito alle aspettative di un aumento dell’offerta per via delle nuove capacità e dei pochi fermi impianto- fattori che continueranno a pesare.

Un trader domestico ha spiegato, “Le nuove capacità che verranno avviate come Zhejiang Petrochemical e anche i pochi fermi impianto in questo periodo porteranno ad un aumento dell’offerta.”

Zhejiang Petrochemical ha avviato le restanti unità della prima fase del suo complesso petrolchimico e di raffineria. L’unità di stirene monomero da 1.2 milioni ton/anno del complesso è stata avviata a dicembre mentre l’impianto di MEG da 750,000 ton/anno dovrebbe essere avviato a breve. La data esatta dell’avvio dell’impianto di PP da 900,000 ton/anno deve essere ancora confermata.

Un’altra capacità di PP da 3.25 milioni ton/anno deve essere avviata quest’anno in Cina, e l’unità da 550,000 ton/anno di Sinopec Zhongke Refinery and Petrochemical nel secondo trimestre e l’unità da 700,000 ton/anno di SK Innovation.

Domanda debole fa allungare l’offerta

Anche senza le potenziali nuove capacità specialmente da Zhejiang Petrochemical, i livelli di offerta sono aumentati per via delle attività d’acquisto deboli.

Un trader locale ha affermato “Per quanto riguarda la domanda, l’utilizzo delle borse in tessuto è diminuito dato che i player si stanno preparando per le festività del Capodanno cinese.” Un altro player ha aggiunto, “L’aumento dei prezzi potrebbe portare ad opportunità di speculazione ma non sembra essere il momento giusto dato che i player cinesi si tanno preparando per le festività del Capodanno cinese.”

Le festività del Capodanno cinese in Cina iniziano a gennaio e la maggior parte delle società chiude o produce a tassi ridotti dato che gli operai ritornano alla loro città natale per festeggiare.

I trader hanno riportato che i livelli delle scorte dei due produttori principali domestici di poliolefine sono aumentati di 75,000 ton rispetto alla scorsa settimana a 735,000 ton, rispecchiando la domanda debole.

Nel frattempo, martedì 7 gennaio i future del PP di maggio sul Dalian Commodity Exchange sono stati chiusi in calo di CNY31/ton ($5/ton).
Prova Gratuita
Login