Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, import petrolio iraniano in rialzo del 26.5% sull’anno a giugno

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 21/07/2015 (15:53)
Secondo quanto riportato dai media, le importazioni di petrolio della Cina dall’Iran hanno raggiunto il livello più alto degli ultimi due mesi a giugno, in quanto i mercati si stanno preparando alla revoca delle sanzioni contro il paese dopo lo storico accordo sul nucleare. Secondo i dati forniti dalla General Administration of Customs della Cina, a giugno le importazioni di petrolio dall’Iran sono aumentate del 26.5% su base annuale a 671,800 barili di petrolio al giorno (bpd). Su base mensile, le importazioni di petrolio iraniano della Cina mostrano una crescita del 29.6% su maggio.

Tuttavia, nella prima metà dell’anno le importazioni di petrolio della Cina dall’Iran sono scese del 6.1% rispetto allo stesso periodo del 2014, a una media di circa 589,400 bpd.

Intanto, le importazioni di petrolio della Cina dall’Arabia Saudita hanno toccato 1.29 milioni bpd a giugno, registrando il livello più alto da luglio 2013, mentre l’Arabia Saudita ha classificato ancora la Cina come principale fornitore di petrolio, dopo che a maggio il paese era stato superato dalla Russia e dall’Angola. Anche le importazioni della Cina dalla Russia sono aumentate del 57.2% sull’anno a 920,000 bpd a giugno.
Prova Gratuita
Login