Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, indice PMI in calo ad aprile

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 02/05/2016 (16:51)
Secondo i dati dell’Ufficio nazionale di statistica della Cina (NBS), l’indice dei manager degli acquisti (PMI) è diminuito a una lettura di 50 ad aprile, rispetto al 50.2 di marzo. Il PMI è sceso al di sotto delle attese di mercato, che avevano indicato una lettura di 50.3. L’attività del manifatturiero in Cina è cresciuta per il secondo mese consecutivo ad aprile. Ogni lettura al di sotto di 50 indica una contrazione, mentre ogni lettura al di sopra di 50 indica espansione.

La ripresa è stata attribuita al mercato immobiliare più forte e all’accelerazione del settore delle infrastrutture. I dati hanno anche mostrato che il risultato del sotto-indice è sceso a una lettura di 52.2, leggermente inferiore al 52.3 del mese precedente. Il sotto-indice dei nuovi ordinativi è diminuito di 0.4 punti al 51% ad aprile su base mensile. Gli investimenti di capitale fisso sono aumentati del 10.7% sull’anno nel periodo gennaio-marzo, mentre gli investimenti nel settore immobiliare sono aumentati del 6.2% rispetto all’anno precedente.

Tuttavia il PMI della Cina, escluso il settore manifatturiero, è diminuito a una lettura di 53.5 ad aprile, in calo rispetto 53.8 di marzo. Lo statista di NBS Zhao Qinghe ha commentato che, nonostante il PMI sia positivo, il rallentamento della domanda domestica ed estera potrebbe colpire l’attività di esportazione della Cina in modo negative.
Prova Gratuita
Login