Skip to content




Mercati

Asia Pacifico

  • Cina
  • SEA & India
  • (Indonesia, Vietnam, Malaysia, Singapore, Philippines, Thailand, India)
  • Europa

  • Italia
  • Nord Europa
  • (Austria, Belgio, France, Germania, Paesi Bassi, Svizzera)
  • Africa

  • Egitto
  • Africa
  • (Algeria, Tunisia, Libya, Marocco, Nigeria, Kenya, Tanzania, Sudafrica)

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, inflazione in calo ad agosto

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 09/09/2016 (18:00)
Secondo quanto riportato dai media, i dati dal National Bureau of Statistics (NBS) della Cina mostrano che l’inflazione dei prezzi al consumo del paese è diminuita ad agosto, toccando il livello più basso in quasi un anno.

L’indice dei prezzi al consumo del paese è salito dell’1.3% ad agosto su base annuale, dopo un aumento dell’1.8% a luglio, indicando il tasso d’inflazione più basso da ottobre 2015, mentre gli economisti si aspettavano un aumento dell’1.7% dell’inflazione in un sondaggio condotto da Reuters. La Cina mira a mantenere l’inflazione a circa il 3% nel 2016, e i dati mostrano che i tassi non hanno finora superato questo target.

L’indice dei prezzi alla produzione di agosto della Cina è sceso dello 0.8% su base annuale, il tasso di calo più bassi da aprile 2012.

Gli analisti affermano che il trend positivo dell’inflazione mostra che l’economia della Cina si sta stabilizzando. Essi hanno inoltre osservato che i prezzi delle industrie potrebbero vedere presto una ripresa, in quanto il settore industriale ha registrato una crescita dovuta al rialzo del settore immobiliare e dei prezzi delle commodity più alti. Alcuni si aspettano che i prezzi delle industrie tornino ad essere positivi entro fine 2016, e che questo possa aiutare a migliorare i margini del settore industriale e ridurre le preoccupazioni circa i debiti.
Prova Gratuita
Login