Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina investe $5 miliardi per centrale elettrica in Zimbabwe

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 23/09/2014 (17:32)
Tre società cinesi hanno in programma di investire circa $5 miliardi in una centrale elettrica a Gwayi, nel Matabeleland settentrionale, Zimbabwe, secondo fonti dei media. L’impianto dovrebbe migliorare il problema delle interruzioni di energia elettrica nel paese. Il progetto includerà anche una miniera.

Le tre aziende cinesi, la Shanghai Electric Group, la Shenergy Company Limited e la Nan Jiang Group, dovrebbero firmare un memorandum di intesa con il governo dello Zimbabwe per la centrale e l’impianto di estrazione del carbone.

La centrale elettrica dovrebbe essere costruita in tre fasi. Nella prima fase il progetto aggiungerà 300 megawatt alla rete elettrica nazionale, per poi passare a 1200 megawatt una volta completato il progetto.

Lo Zimbabwe sta avendo dei seri problemi di interruzione di elettricità a causa della capacità di generazione di corrente inadeguata nel paese. Durante i picchi stagionali, la domanda nazionale di energia elettrica è di circa 2200 megawatt, mentre il paese è in grado di produrne solo 1200. Di conseguenza il governo sta realizzando dei progetti di espansione della Kariba South Hydro Power Station e della Hwange Thermal Power Station. Una società cinese chiamata Sino Hydro Corporation ha iniziato i lavori di espansione della centrale di Kariba South per migliorare di 300 megawatt la capacità dell’impianto.
Prova Gratuita
Login