Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina: mercato PP locale ancora in rialzo, PE stabile

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 26/08/2016 (13:58)
I player hanno riportato prezzi in rialzo per il PP questa settimana nel mercato locale della Cina, mentre i prezzi del PE sono rimasti per lo più invariati.

L’offerta corta e l’aumento dei prezzi dei future hanno spinto il mercato domestico del PP in leggero rialzo. Da questa settimana, è entrato in vigore un divieto stradale fino al 5 settimane. Secondo il Price Index di ChemOrbis, i prezzi del PP omo sono stati riportati in rialzo di CNY50/ton ($7/ton) a CNY8250-8600/ton ex-warehouse, cash IVA inclusa ($1057-1109/ton IVA esclusa). Questa è la quarta settimana di aumenti consecutivi per il PP in Cina, per un totale di $45/ton, come può essere osservato dal grafico sottostante.



Sebbene la disponibilità locale sia limitata per l’LLDPE e per l’LDPE, questo fattore non ha portato ad un rialzo del mercato del PE domestico questa settimana. Un trader crede che l’offerta corta fosse già stata considerata nella formulazione dei prezzi. Il mercato locale non ha risposto al rialzo del mercato dei future in quanto i player cinesi sostengono che la domanda di PE resta debole. Un trader ha affermato “Diversamente da prima, i buyer non sono stati tentati a fare nuovi acquisti, e continuano a rifornire materiale in base alle necessità”.

Questa settimana, il mercato locale è stato riportato a CNY9450-10650/ton per l’LDPE, a CNY9000-10200/ton per l’LLDPE e a CNY9200-9800/ton per l’HDPE film, tutto su base ex-warehouse, cash IVA inclusa (rispettivamente a $1213-1367/ton, a $1255-1309/ton e $1181-1258/ton IVA esclusa).

I player hanno inoltre citato il fatto che i costi localizzati delle importazioni non offrono un margine competitivo rispetto ai carichi locali. La svalutazione del RMB si è aggiunta alla riluttanza di acquistare materiale di importazione, portando i buyer a preferire il mercato locale.

L’offerta di LLDPE e LDPE resta particolarmente corta in Cina, a causa dei fermi impianto per il summit del G20. Un trader che si aspetta una ripresa della domanda a metà settembre ha affermato “Questo fattore era già stato considerato nella formulazione dei prezzi. Non crediamo che i buyer riforniranno le scorte nel breve termine, in quanto fermeranno anche loro le operazioni per ridurre l’inquinamento”. Un quarto trader ha citato la stagione agricola e i preparativi per natale per le attese di un miglioramento della domanda ad ottobre. Tuttavia, altri restano esitanti, poiché i cracker e gli impianti di PE torneranno dai fermi e i tassi di utilizzo saranno normali. Nel mercato domestico, i prezzi non hanno registrato cambiamenti. Alcuni distributori hanno sottolineato che i costi localizzati delle importazioni continuano a non offrire un margine competitivo rispetto a quelli domestici, anche considerando i competitivi carichi extraregionali. La svalutazione del RMB si è aggiunta alla riluttanza nell’acquistare dal mercato delle importazioni, portando i buyer a preferire il mercato locale.

I player non si aspettano nessun grande cambiamento nei prezzi nel breve termine, a causa delle limitazioni dell’offerta in vista del G20. Le preoccupazioni riguardanti la domanda sono più forti, e sebbene persistano i problemi di disponibilità, i mercati delle materie prime e dei future sono saliti. Se i costi e i future continueranno a salire la prossima settimana, i venditori potrebbero sentirsi motivati a cercare incrementi sui prezzi. Tuttavia, questi aumenti non dovrebbero durare a lungo, considerato il riavvio degli impianti e l’avvio di nuove capacità, oltre alla pressione dai carichi extraregionali nel quarto trimestre.
Prova Gratuita
Login