Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, mercato import PE rimbalza cautamente dai minimi di 12 anni

di Merve Sezgün - msezgun@chemorbis.com
  • 10/04/2020 (13:47)
In Cina, il mercato di importazioni di PE ha mostrato una cauta ripresa questa settimana sulla base del miglioramento della domanda per via dei future in rialzo e l’aumento della produzione manifatturiera.

I dati del Price Index di ChemOrbis rivelano che la media settimanale dei prezzi dell’ LDPE, LLDPE e HDPE film su base CIF Cina è rimbalzata dopo aver toccato i livelli minimi da quando ChemOrbis raccoglie dati dal 2008.



Le offerte di PE da origini del Medio Oriente al momento sono a $740-770/ton per l’ LDPE film, a $670-710/ton per l’ HDPE film e a $660-700/ton per l’ LLDPE film, tutti su base CIF Cina, cash. Rispetto alla scorsa settimana, i range mostrano un aumento di circa $20-40/ton.

Il sentimento del mercato è stato spinto dall’aumento dell’attività economica e il rialzo dei tassi di produzione alle fabbriche di derivati da quando la Cina ha iniziato a tenere sotto controllo il COVID-19. Il PMI del paese- che indica il livello delle attività manifatturiere- è rimbalzato a marzo a 52 rispetto ai livelli minimi di febbraio al picco della pandemia.

“I prezzi di PE hanno trovato support dai future in rialzo dell’ LLDPE e il miglioramento della domanda dai mercati finali. Inoltre, le scorte locali sono calate e gli impianti domestici di PE stanno gradualmente entrando nella stagione delle manutenzioni”, ha commentato un trader.

Il 9 aprile, i future dell’ LLDPE di settembre sul mercato Dalian sono aumentate di CNY305/ton ($43/ton) su base settimanale. Secondo alcuni trader, intanto, le scorte da parte di due produttori locali di poliolefine sono recentemente scese sotto a 1 milione di ton.

I player discutono la sostenibilità del rimbalzo del PE

D’altra parte, c’è qualche dubbio che la Cina continuerà a sostenere il suo trend rialzista.

“La domanda sta migliorando, però la domanda dai principali mercati di esportazione, inclusi gli Stati Uniti e Europa, resta debole per via del continuo lockdown per il COVID-19. Diversi manifatturieri in Cina sono frenati sulle esportazioni. Quindi, non siamo sicuri che il recente rimbalzo sia sostenibile”, ha detto un trader.

Intanto, i player hanno anche notato che diversi produttori oltreoceano stanno spostando la loro attenzione verso la Cina per seguire la domanda dei buyer cinesi, con la maggior parte degli altri mercati limitati dai lockdown. “Probabilmente vedremo un flusso di carichi da diverse origini in Cina presto, e questo si aggiungerà pressione sull’offerta”, ha detto un player.
Prova Gratuita
Login