Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Cina, rischi in aumento per guerra commerciale pesano su outlook polimeri nel breve termine

  • 25/06/2018 (11:04)
I player che operano nel mercato dei polimeri in Cina stanno esprimendo le loro preoccupazioni sulle tensioni commerciali in aumento con gli USA, che hanno avuto un impatto notevole sui contratti dei future e sul tasso di cambio yuan/dollaro dalla scorsa settimana.

Il 18 giugno il presidente degli USA Donald Trump ha chiesto al Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti di imporre tariffe su altre merci cinesi dal valore di $200 miliardi. La mossa è stata fatta dopo che il Dipartimento del Commercio ha pubblicato una lista di prodotti cinesi, tra cui PE, PP, PET, PVC e PS, che saranno soggetti a ulteriori tariffe, a cui la Cina ha risposto immediatamente annunciando altre tariffe del 25%.

Dal momento che la guerra commerciale tra i due Paesi è aumentata a causa delle minacce di nuove tariffe, lo yuan cinese è sceso ai minimi degli ultimi cinque mesi contro il dollaro il 18 giugno. "Lo yuan in calo ha limitato il potere all’acquisto dei buyer in Cina. La domanda verso le importazioni di PP e PE è piuttosto bassa attualmente", ha osservato un trader con sede a Shanghai.

I mercati dei future in Cina sono stati influenzati dalle preoccupazioni in aumento relative alla guerra commerciale. Il 22 giugno, i future dell’LLDPE e del PP di settembre sul Dalian Commodity Exchange hanno visto cali settimanali rispettivamente di CNY260/ton e di CNY255/ton. I future del PVC hanno registrato un calo minore di CNY40/ton.

Un produttore di poliolefine in Cina ha dichiarato, "Il sentimento di mercato è debole perché i buyer non sono interessati ad accumulare scorte in più quando i future del PP e dell’LLDPE stanno diminuendo. Pensiamo che la guerra commerciale in aumento con gli USA continuerà a pesare sul mercato dei polimeri in Cina nel breve termine".

Alcuni trader in Cina hanno riportato che i prezzi locali per molti polimeri, tra cui PP, PE, PVC, PS e ABS, hanno registrato leggere diminuzioni rispetto alla settimana precedente a causa del sentimento in calo. "Non ci sentiamo ottimisti circa l’outlook a breve termine a causa degli indicatori attuali in calo. Il mercato dei polimeri in Cina sta affrontando sempre più preoccupazioni su come la guerra commerciale in corso con gli USA possa influenzare la domanda", ha commentato un venditore.

Un trader in Corea del Sud ha ridotto le offerte di PP e di PE di $10-20/ton alla Cina la scorsa settimana, osservando, "La domanda dalla Cina è abbastanza debole attualmente perché lo yuan in calo e i future in diminuzione stanno limitato l’interesse dei buyer in Cina per i nuovi acquisti".

Un trader con sede in Vietnam ha commentato, "I nostri clienti cinesi stanno cercando controfferte in calo per il PE perché sono restii a rifornire le scorte a causa delle tensioni commerciali in aumento tra Cina e USA".

Un produttore di Taiwan ha ridotto le offerte di PS e ABS alla Cina di $70-100/ton la scorsa settimana, con un agente del produttore che ha affermato, "I prezzi d’importazione hanno perso competitività in Cina a causa della svalutazione dello yuan contro il dollaro USA. Il consumo complessivo è in calo, mentre anche i costi delle materie prime in diminuzione stanno pesando sul mercato".
Prova Gratuita