Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Confusione sul lockdown in Vietnam porta PE locale su nuovi minimi

di Abdul Hadhi - ahadhi@chemorbis.com
  • 07/04/2020 (11:55)
Il lockdown adottato in Vietnam per combattere la diffusione del COVID-19 ha creato confusione nei mercati dei polimeri del paese e l’incertezza ha fatto diminuire i prezzi locali di PE, portandoli a nuovi minimi.

Seguendo l’esempio di paesi come Malesia e Filippine nel combattere la diffusione del COVID-19, il Vietnam ha imposto un divieto di due settimane su tutti i servizi non essenziali dal 1° aprile. Tutti i voli e gli eventi pubblici sono stati sospesi.

I player del mercato del PE, che avevano notato una domanda migliore in Vietnam rispetto ad altri paesi del Sudest Asiatico prima del lockdown, ora riportano un sentimento più debole.

“Il governo ha annunciato un lockdown ma le direttive non sono chiare. Poiché molti trasformatori non sono sicuri di dover fermare la produzione o del fatto che le spedizioni potrebbero essere bloccate, non vogliono rifornire il materiale al momento”, ha spiegato un trader locale.

Esprimendo la sua preoccupazione, un trasformatore di prodotti finiti ha affermato che se il governo ferma le consegne tra le città, la sua azienda non sarà in grado di consegnare ai clienti in altre città. “Non vogliamo acquistare materiale in più perché potrebbe non esserci domanda nelle prossime settimane. Potremmo dover aspettare 2-3 settimane prima di rifornirci”, ha affermato.

Anche la domanda è stata colpita.

“Visto che il paese è in lockdown, molti clienti non vogliono acquistare più e alcuni hanno cancellato gli ordini o chiedono un rinvio della spedizione”, ha affermato la fonte di un produttore domestico. La fonte ha aggiunto che alcuni dei loro client producono materiale per fabbriche che sono momentaneamente chiuse come parte delle misure anti-COVID. Di conseguenza, i clienti hanno dovuto abbassare I tassi di di utilizzo a loro volta.

Tra i costruttori di auto, Toyota Motor Vietnam e Ford Vietnam hanno fermato la produzione. PE e PP sono utilizzati in diverse applicazioni come la struttura dell’auto e la parte elettrica mentre il PP è utilizzato per i paraurti e i rivestimenti interni. Altre società come la raffineria Dung Quat stanno pensando di fermare la produzione per il forte calo della domanda.

Prezzi PE nazionalizzati su nuovi minimi

Con la domanda in calo a causa delle misure di distanziamento sociale e dei tassi di utilizzo ridotti, i prezzi di PE hanno subito un forte colpo.

A marzo, i prezzi nazionalizzati di LDPE, LLDPE e HDPE film sono diminuiti del 6%, 7% e 6% rispettivamente a $1066/ton, $934/ton e a $917/ton FD Vietnam, sulla base dei dati medi settimanali del Price Index di ChemOrbis. A questi livelli, l’LDPE è ai minimi da gennaio 2009 mentre i prezzi di LLDPE e HDPE non sono stati così bassi da quando ChemOrbis ha iniziato a tenerne traccia nel 2008.



Tuttavia, i player di mercato ritengono che ci sia spazio per un ulteriore calo dei prezzi.

“C’è stato un forte calo sia dei prezzi locali che import ma i buyer non sono interessati all’acquisto. I prezzi possono diminuire ancora nelle prossime settimane”, ha affermato un trader vietnamita. Il trader ha aggiunto di essere riuscito a vendere solo cinque tonnellate di polimeri la scorsa settimana, il quantitativo più basso che abbia mai venduto.

Una fonte di un produttore locale si aspetta che la domanda resti debole per i prossimi mesi perché diverse società in Vietnam fanno affidamento sull’export. La domanda per l’export però è diminuita perché il numero di paesi che ha attuato il lockdown è aumentato a causa della rapida diffusione del COVID-19.
Prova Gratuita