Skip to content

Opzioni Filtro
Testo :
Criteri Ricerca :
Regione/Paese :
Gruppo Prodotto/Prodotto :
Tipo Notizia :
Preferiti:
 

Corea del Sud, chiusura inaspettata del cracker di KPCI

di Ufficio Redazione ChemOrbis - content@chemorbis.com
  • 05/09/2017 (17:40)
Secondo i player, la società coreana Korea Petrochemical Industry Co. (KPIC) ha inaspettatamente chiuso il cracker a Onsan, Corea del Sud il 5 settembre per via di un problema tecnico. Il cracker ha una capacità di 800,000 tons/year of ethylene and 500,000 tons/year of propylene.

Un trader ha riportato che il cracker stava producendo propilene fuori norma. La società ha bruciato la produzione e ora necessita di due giorni per ripulire il cracker. La fonte ha dichiarato “Nel caso in cui KPCI non raggiungerà la produzione in specifica, l’offerta di propilene potrebbe venire ridotta”.

Prova Gratuita
Login